rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Volley

La Matervolley inciampa sul campo di Leverano, 3-0

Niente da fare per la Matervolley che in casa di Leverano paga dazio

Non è riuscita l’impresa alla Materdominivolley.it Castellana Grotte che nel recupero della 12esima di stagione, giocata lo scorso 3 Aprile, si è arresa 3-0 (25-18; 25-11; 25-22) sul campo della meglio attrezzata BCC Leverano. Contro la formazione juniores dell’accademia del volley maschile di Puglia i salentini guidati da Andrea Zecca hanno fatto valere esperienza e velleità di campionato. La sfida, infatti, ha incrociato due gruppi con obiettivi stagionali differenti con la squadra U19 del presidente Michele Miccolis impegnata in un percorso di crescita ed il Leverano dell’ex Luca Marzo, (schiacciatore di Ravenna, classe ’94, cresciuto nel vivaio Mater nelle stagioni: 2011/2012 di B2 e 2014/2015 di A2) costruita per il salto di categoria.  

BCC LEVERANO - MATERVOLLEY 3-0 (25-18, 25-11, 25-22)
BCC LEVERANO: Marzo 16, Laterza 2, Conte 6, Cagnazzo G. ne, Gaetani ne, Miraglia ne, Barone (libero), Schiattino ne, De Pascalis ne, Scrimieri 12, Orefice 16, Cagnazzo S. ne, Serra 4, Negro ne. Allenatore: Zecca
MATERVOLLEY: Susco L. (libero), Susco A. ne, Lorusso ne, Luzzi (libero), Guadagnini 4, Balestra  3, Carta 4, Cofano 10, Buffo 0, Fanizza 1, Carcagnì 1, Bux ne, Colaci ne, Ciccolella 5. Allenatore: Leoni
ARBITRI: Gennaro Galano e Stefano Capobianco
Durata set: 21′, 20′, 27′. Errori in battuta: Leverano 8, Castellana 8; ace: Leverano 4, Castellana 0; muri vincenti: Leverano 11, Castellana 4.

A fine gare Luca Leoni, coordinatore tecnico gialloblù, commenta: “E’ stata una partita giocata sottotono che abbiamo provato a recuperare sono nel terzo set. In queste gare chiedo sempre ai ragazzi di essere più sciolti, invece, siamo scesi in campo troppo contratti. Contro squadre così ben attrezzate occorre più coraggio ed in questo senso c’è solo da lavorare tanto per costruire il giusto approccio”.

Alle parole d coach Leoni fa eco il commento del palleggiatore capitano Alessandro Fanizza: “Abbiamo sbagliato approccio, nei primi due set ci sono stati troppi errori evitabili. Davvero peccato per il terzo parziale dove siamo stati più concreti ma siamo stati penalizzati da alcune situazioni. Ora si torna a lavorare sodo in palestra”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Matervolley inciampa sul campo di Leverano, 3-0

BariToday è in caricamento