rotate-mobile
Volley

Zero5 Castellana Grotte, il team manager Vernile traccia il nuovo campionato di B1

Si tratta di uno dei quattro soci fondatori della società barese e ha approfondito le prossime avversarie

Raduno fissato per domenica 21 agosto per la Zero5 Castellana Grotte che, già dal giorno successivo, comincia la preparazione al prossimo campionato nazionale di pallavolo femminile di serie B1. Prima gara ufficiale di stagione domenica 9 ottobre alle ore 18 al Palagrotte contro Santa Teresa di Riva. Il raduno avverrà in una rinomata struttura ricettiva locale e servirà per conoscersi, ma anche per fornire alle atlete utili indicazioni operative ed organizzative per effettuare la preparazione nel modo migliore possibile, preparazione che prenderà il via già dal giorno successivo, dopo le visite mediche di rito.

Quindi si parte finalmente ed è alta la curiosità della tifoseria non solo sulla nuova Zero5 che, come noto, è stata notevolmente rinnovata, ma anche sulle contendenti che quest’anno comprenderanno anche due squadre laziali (Casal de Pazzi Roma e Pomezia), oltre alle quattro campane (Arzano, Torre Annunziata, San Salvatore Telesino e Baronissi) ed alle cinque siciliane (Santa Teresa di Riva, Gravina di Catania, Terrasini, Palermo e Marsala).

Per la Puglia due sole rappresentanti: Melendugno e Grotte VolleyAntonio Vernile che, oltre che team manager, è anche uno dei quattro soci fondatori della Grotte Volley, ha così riassunto la nuova esperienza: “Il campionato sarà di buon livello con 3 o 4 società che hanno costruito squadre molto forti, il Melendugno sopra tutte, ha ingaggiato diverse giocatrici di categoria superiore come Caracuta, Stival, Maruotti, Oggioni. Anche Santa Teresa, come ogni anno, ha allestito una squadra da quartieri alti. Poi Fiamma Torrese che punta sulla riconferma di gran parte della squadra dello scorso anno. Giungono notizie di rafforzamento anche per il San Salvatore, mentre per le due laziali, si dice che Pomezia vuole mantenere la categoria mentre la Volleyro’ (Casal Dei Pazzi, Roma, nota per i suoi successi nelle giovanili) punterà ancora una volta sulle sue giovani di comprovato valore tecnico. Arzano ha perso la palleggiatrice, ma conferma la sua buona squadra. Baronissi ha preso atlete di nostra conoscenza come Alikaj e Liguori. Per quanto riguarda le siciliane, tutto da scoprire per Catania che ha preso al palleggio Raffaella Minervini, sorella della più nota Simona, e per le due neopromosse, Marsala ha riconfermato buona parte della squadra dello scorso anno, da Palermo scarse notizie”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zero5 Castellana Grotte, il team manager Vernile traccia il nuovo campionato di B1

BariToday è in caricamento