BariToday

Straordinario successo di Remo Anzovino per 'Acqua di luce' a Giovinazzo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Il compositore e pianista pordenonese ieri notte si è esibito davanti a migliaia e migliaia di persone nell'incantevole scenario di Cala Porto a Giovinazzo come evento clou dei festeggiamenti della Madonna di Corsignano per l'evento "Acqua di Luce", in un suggestivo concerto piano solo che ha fatto da raffinatissimo preludio al grandioso spettacolo pirotecnico curato dalla rinomata ditta Parente Fireworks di Rovigo per la regia di Mariano De Tassis.

A fine concerto il compositore si è così espresso: «Mi è capitato di fare diversi concerti in Puglia, in particolare uno all'alba a Torre Guaceto a Brindisi, ma stasera è stata veramente una grande emozione. C'era un'atmosfera particolare, legata al porticciolo e al mare, a quello che è la storia di questa città e anche all'elemento rituale di questi festeggiamenti, che mi hanno molto colpito. Mi ha colpito l'abbinamento tra spettacolo pirotecnico e musica perché è inconsueto che un pianista possa suonare insieme ad un'evoluzione di fuochi . Sono felicissimo e spero di tornare in Puglia il prima possibile, perché è una terra straordinaria».

L'artista friulano ha eseguito al pianoforte alcuni dei suoi temi più celebri creando una simbiosi musicale con lo scenario mozzafiato del porticciolo gremito in ogni angolo dal pubblico. La sua musica si è amalgamata sinuosamente al contesto naturale per fondersi poi con le luci e gli effetti messi in mostra dai fuochi d'artificio, regalando un'esperienza unica nel suo genere, in bilico tra arte figurativa e musicale. E' stato scelto il suo brano Tabù quale colonna sonora di una delle spettacolari evoluzioni pirotecniche affianco a Bohemian Rhapsody dei Queen, Hoppipolla dei Sigur Rós e il Romeo e Giulietta di Prokofiev. Anzovino ha eseguito dal vivo il brano in sincrono con un tripudio di fuochi che illuminavano a giorno il cielo.


Un evento che conferma Remo Anzovino come un vero alchimista dei suoni, capace con il solo pianoforte e il suo linguaggio compositivo, d'interpretare luoghi dal valore naturalistico straordinario con una musica senza confini, come già recentemente accaduto negli straordinari eventi del Concerto del Risveglio in piazza San Giacomo a Udine e nel concerto a Fusine Laghi per No Borders Music Festival, capaci di raccogliere migliaia di spettatori.

Video:

Una delle musiche eseguite: https://bit.ly/remo_giovinazzo

Gran finale sulle note di Tabù: https://bit.ly/remo_giovinazzo_tabu

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Straordinario successo di Remo Anzovino per 'Acqua di luce' a Giovinazzo

BariToday è in caricamento