Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Serpentone di avvocati e magistrati da via Nazariantz a piazza De Nicola: il corteo di protesta contro le udienze 'in tenda'

 

Un incontro chiarificatore per decidere il futuro della giustizia penale barese. È stato anticipato di un paio d’ore il summit tra il procuratore Giuseppe Volpe e il vicepresidente del Csm, Giovanni Legnini, per trovare una soluzione alle gravi problematiche strutturali del tribunale di via Nazariantz. In mattinata le udienze sono state celebrate nei tendoni installati dalla Protezione civile. Scelta che non è andata giù al personale giudiziario , che ora rivendica un piano d’azione diverso da quello che si è discusso in Procura: "Non sospendere i termini delle prescrizioni, ma trovare subito una sede adeguata per i processi" come spiega il presidente della Camera Penale Gaetano Sassanelli.

E lo fa con un corteo di protesta, indetto dall’Anm, al quale si sono aggiunti avvocati e rappresentanti della politica locale. Un lungo serpentone di togati, che da via Nazariantz ha raggiunto il secondo presidio della giustizia del Libertà, il tribunale civile di piazza De Nicola. Una protesta che ha paralizzato il quartiere barese, con il traffico bloccato nelle strade in cui passavano i manifestanti.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BariToday è in caricamento