Mercoledì, 4 Agosto 2021
Altamura Via Già Corte D'Appello

Rilancio mobile imbottito, ecco i punti dell'Accordo di Programma

Ma cosa è scritto precisamente in questa Intesa sottoscritta da parti sociali ed Enti locali? Lo spiega Michele Micunco Presidente della sezione cittadina di Confconsumatori e funzionario di Ebap

E’ giunto il sì unanime delle associazioni di categoria, dei sindacati, del distretto produttivo del Legno-arredo e dei sindaci dei Comuni interessati alla bozza dell'accordo di programma sul mobile imbottito che sarà firmata a Roma venerdì 8 febbraio da ministero dello Sviluppo economico, Regione Puglia, Regione Basilicata e Invitalia, l'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti. Ma cosa è scritto precisamente in questa Intesa?

Lo spiega Michele Micunco, Presidente della sezione cittadina di Confconsumatori e responsabile amministrativo di Ebap Puglia. “Il suo contenuto è il risultato di una serie di fattori – scrive- che sono facilmente immaginabili ma che si riducono fondamentalmente ad uno : la drastica disponibilità di risorse da poter utilizzare per il 2013”. Qui di seguito alcuni punti sanciti nell’Accordo di Programma.

CASSA IN DEROGA
1.1 Viene ulteriormente ribadito e rafforzato l’obbligo di utilizzare (preliminarmente alla cassa in deroga) tutti gli strumenti ordinari di sostegno al reddito compresi gli strumenti della bilateralità;

1.2 Dal 1 maggio 2013 sono esclusi il datori di lavoro che , rispetto al triennio precedente hanno usufruito di 24 mesi di cassa in deroga;

2 I lavoratori assunti nel 2012 e 2013 potranno godere di un periodo di cassa in deroga non superiore all’anzianità di servizio maturata presso lo stesso datore di lavoro;

4 Fino al trenta di Aprile 2013 e a condizione che sussistano le condizioni finanziarie potrà essere concesso un periodo di cassa in deroga non superiore a tre mesi comprensivi della mensilità di Gennaio 2013;
L’INPS non è autorizzata a procedere a pagamenti in anticipazione.

5.2 la presentazione della domanda deve avvenire entro il 20^ giorno dall’inizio della sospensione lavorativa;

6 Le domande verranno istruite ed autorizzate secondo l’ordine cronologico esclusivamente nei limiti delle disponibilità finanziarie;
MOBILITA’ IN DEROGA

2. per coloro che sono in mobilità da 24 mesi alla data del 1 febbraio il trattamento è prorogato al 28 Febbraio 2013. Sono in ogni caso esclusi coloro che nelle annualità precedenti abbiano percepito mobilità ordinaria;
3.Il trattamento viene concesso fino al trenta aprile e comunque per non più di quattro mensilità nel 2013.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rilancio mobile imbottito, ecco i punti dell'Accordo di Programma

BariToday è in caricamento