Venerdì, 17 Settembre 2021
Altamura

Altamura: "Aria Fresca continua a esprimere preoccupazioni per la città"

Enzo Colonna e il movimento "Aria Fresca" continuano farsi sentire in merito alla preoccupante situazione socio-economica di Altamura

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Il consigliere comunale altamurano Enzo Colonna e Aria Fresca continuano a dirsi preoccupati per la situazione altamurana. Questa mattina attraverso il comunicato arrivato in redazione e riportato qui sotto, sottolineano la sensibilità che insieme a tutto il centrosinistra stanno dimostrando per andare incontro alle difficoltà dei cittadini e del Comune. Ma allo stesso tempo manifestano la propria indignazione perchè le proposte che da tempo stanno avanzando rimangono inascoltate presso la Giunta.

 

RICOSTRUIAMO LA CITTÁ: IL NOSTRO IMPEGNO PER TRASPARENZA, RIDUZIONE DEI COSTI DEI POLITICI, SOSTEGNO AI CITTADINI IN DIFFICOLTÁ

Il momento che la Città sta attraversando è difficilissimo: posti di lavoro che vengono persi, mancanza di sbocchi professionali per i giovani, famiglie e anziani che si affannano per arrivare a fine mese. Un quadro da tempo preoccupante e che negli ultimi mesi si è fatto allarmante. Una situazione che meriterebbe immediati interventi e che invece cozza con l’inattività dell’amministrazione cittadina, con le difficoltà dei governi nazionale e regionale, con il tirare a campare di pochi privilegiati, con i giochi, gli sperperi di denaro pubblico e le liti dei gruppetti al potere che, a tutti i livelli, mortificano i bisogni delle persone e mortificano le loro speranze e la loro dignità.

Da sempre, nel nostro piccolo, cerchiamo di fare la nostra parte per cambiare il corso delle cose e venire incontro ai bisogni dei cittadini. Un lavoro fatto di ascolto, analisi, studio e proposte per migliorare il Bene comune, in cui l’esempio venga per primi dai rappresentanti eletti.

In particolare, fin dalla fine del dicembre scorso, tramite il nostro consigliere comunale Enzo Colonna e insieme ai colleghi di opposizione Rosa Melodia e Lello Rella, abbiamo presentato tre proposte volte a razionalizzare i costi e ridurre gli sprechi dell’apparato politico del Comune di Altamura. Purtroppo, tali proposte finora non sono state esaminate dal consiglio comunale. In dettaglio, abbiamo proposto:
 la riduzione del numero di adunanze delle commissioni consiliari per fermare il proliferare di riunioni poco produttive e per ridurre drasticamente i costi del loro funzionamento determinati da assenze retribuite dal lavoro e gettoni di presenza;

la riduzione da 8 a 6 del numero di assessori;
 

 l’istituzione dell’anagrafe degli eletti (proposta sostenuta con una mozione anche dal gruppo del PD) e di un portale online destinato a dare massima pubblicità e trasparenza all'attività amministrativa: un mezzo per rendere noti a tutti redditi e patrimoni di amministratori, atti che vengono prodotti dall’amministrazione cittadina, incarichi e consulenze, indennità corrisposte dal comune, appalti e aggiudicazioni di lavori e servizi pubblici;

Queste proposte, che speriamo possano essere presto discusse in consiglio comunale e condivise da tutti i gruppi consiliari, farebbero risparmiare alle casse comunali almeno 150mila euro all’anno, a fronte dei circa 500mila euro attualmente spesi per i costi legati alle figure di sindaco, assessori e consiglieri.
Non solo. Nell’ultimo mese abbiano contribuito, con il nostro consigliere Enzo Colonna, a raccogliere poco meno di un migliaio di firme di altamurani a sostegno della campagna Zero Privilegi Puglia condotta ad Altamura dal gruppo IL GRILLAIO (domenica prossima, 15 aprile, mattina e sera, il banchetto per firmare sarà nuovamente in piazza Duomo) e che punta all’approvazione di una legge regionale di iniziativa popolare che dimezzi le indennità per presidente, consiglieri e assessori regionali, abolisca la liquidazione di fine mandato e il vitalizio. Una legge che, se approvata, comporterebbe fino a 57 milioni di euro di risparmi per ogni mandato. Stesso impegno e sostegno abbiamo dedicato nei mesi scorsi ad una legge di iniziativa popolare nazionale che mira a ridurre gli emolumenti dei parlamentari portandoli alla media dei paesi europei.

La condizione economica e sociale, già molto difficile, nei prossimi mesi si farà drammatica e insostenibile per moltissimi italiani e altamurani. Dobbiamo mettere in sicurezza, con le risorse disponibili e con grande solidarietà, la nostra comunità. Questo è il tema che dovrebbe vedere tutta la classe dirigente impegnata. A nostro parere, possiamo farcela solo se passiamo dalla stagione delle colpe (che si attribuiscono sempre agli altri) a quella dell'assunzione di doveri e responsabilità. Possiamo farcela solo se riusciamo ad essere più generosi nell'impegno e nella disponibilità verso gli altri. Solo se riusciremo ad essere migliori.

Altamura, 13 aprile 2012

MOVIMENTO CITTADINO ARIA FRESCA

Sede: Claustro Michele Giannelli n. 81 (a ridosso di Piazza Municipio).

Sito internet: www.altamura2001.com

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altamura: "Aria Fresca continua a esprimere preoccupazioni per la città"

BariToday è in caricamento