Altamura

Altamura: racket e usura, arrestati due affiliati al clan Dambrosio

In manette il 40enne Mario Dambrosio, fratello del boss Bartolo, ucciso nel 2010, e il 50enne G.S. Rispondono di usura ed estorsione, con l'aggravante del metodo mafioso nei confronti di due imprenditori altamurani

I carabinieri del Nucleo investigativo di Bari hanno arrestato il 40enne di Altamura Mario Dambrosio, fratello del defunto boss Bartolo, morto durante un agguato il 6 settembre 2010, e  il 50enne G. S.  accusati, a vario titolo, di usura ed estorsione, con l'aggravante del metodo mafioso.

 Le indagini sono coordinate dalla Dda di Bari. Nel periodo compreso tra il novembre del 2007 e il marzo del 2008, in concorso con il defunto capo clan, avrebbero prestato somme di denaro a due imprenditori locali in difficoltà economiche. Le vittime in cambio, sarebbero state costrette a dare come garanzia titoli di credito più volte rinnovati e rinegoziati con importi maggiorati e con l'applicazione di tassi mensili compresi tra il 10% ed il 20%. I due imprenditori sarebbero stati più volte avvertiti che in caso di mancato pagamento avrebbero subito violenze fisiche come è successo in una circostanza accertata dalle indagini.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altamura: racket e usura, arrestati due affiliati al clan Dambrosio

BariToday è in caricamento