menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cassano, un fucile da caccia nascosto in cucina: arrestata coppia

L'arma, detenuta illegalmente, era nascosta all'interno di un pensile. I due sono stati sottoposti ai domiciliari in attesa del rito direttissimo

Un fucile da caccia detenuto illegamente, nascosto in un pensile della cucina. Scoperta dai carabinieri, è finita nei guai, a Cassano, una coppia di conviventi: 49 anni lui, già noto alle forze dell’ordine, 43 anni lei, accusati di detenzione illegale di arma da fuoco comune. 

Durante un’attività finalizzata alla ricerca di armi, munizioni e materiali esplodenti, i carabinieri hanno eseguito una perquisizione presso l’abitazione della coppia, dove, durante le ricerche, hanno scoperto, su di un pensile da cucina, una canna in ferro che fuoriusciva. In effetti si trattava della canna di un fucile da caccia cal. 16, sul possesso del quale la coppia non ha saputo fornire una credibile giustificazione. Scattate immediatamente le manette ai loro polsi, la Procura della Repubblica di Bari ha disposto gli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo.

Sul conto dell’arma, invece, posta sotto sequestro, sono in corso indagini volte ad individuarne la provenienza, nonché accertamenti, di natura tecnico-balistica, da parte della Sezione Investigazioni Scientifiche, finalizzati a stabilirne l’eventuale utilizzo nei recenti eventi delittuosi verificatisi nella zona.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento