Cassano delle Murge

Riti woodoo per far prostituire una connazionale, arrestata coppia di nigeriani

Dopo essersi fatti consegnare 40mila euro con la promessa di trovarle un lavoro, i due l'avrebbero portata in Italia, sottoponendola a maltrattamenti e riti woodoo per costringerla a prostituirsi. Ma dopo più di un anno la ragazza ha trovato il coraggio di denunciarli facendoli arrestare

Prima la trappola, con la promessa di un lavoro regolare e i 40mila euro consegnati agli aguzzini per il viaggio clandestino. Poi, una volta in Italia, le botte, i maltrattamenti e i riti woodoo per piegare la sua volontà e costringerla a prostituirsi. Vittima una ragazza nigeriana di 23 anni, che dopo oltre un anno trascorso nelle mani dei suoi aguzzini, ha trovato il coraggio di denunciarli facendoli arrestare.

Così sono finiti agli arresti domiciliari due fidanzati, connazionali della vittima, Sunday Orsaro Adeluyi, 30enne domiciliato a Pontedera (Pisa), e Tracy Osakpmwan, 32enne residente a Cassano Murge.


Secondo il racconto della ragazza, i due, nell'ottobre 2011, l'avrebbero reclutata in un villaggio nigeriano, facendosi consegnare 40mila euro per farla giungere clandestinamente in Italia, dove le avevano promesso un posto di lavoro. Poi invece la 23enne, sottoposta ripetutamente a riti woodoo e maltrattamenti, era stata avviata alla prostituzione, fino a quando alcune amiche l'hanno convinta a denunciare i suoi aguzzini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riti woodoo per far prostituire una connazionale, arrestata coppia di nigeriani

BariToday è in caricamento