Domenica, 26 Settembre 2021
Altamura Altamura

Cava Pontrelli, Sel contro UDC: "Questo dibattito non è un inutile e costoso orpello"

I vendoliani di via Già Corte d'Appello tornano a discutere sulla cava dei dinosauri; precisamente fanno alcune considerazioni sulle ultime dichiarazioni di Unione di Centro

La questione di cava Pontrelli oggi torna ad essere oggetto di discussione da parte della sezione cittadina di Sinistra Ecologia e Libertà. I vendoliani in una nota giunta in redazione rispondono, più precisamente, alle ultime affermazioni dell’UdC in merito al Consiglio Comunale del 17 luglio appositamente convocato per discutere su : “Cava Pontrelli - Valle dei dinosauri: condizione attuale del sito, Stato di Conservazione, Prospettive di Valorizzazione a 13 anni dalla scoperta. Discussione e successiva eventuale mozione.“

“Secondo l’U.D.C. altamurano- scrivono- 3mila euro per avviare una discussione sulpresente e sul futuro della cava Pontrelli rappresentano uno sperpero. Il dibattito di cui si nutre la democrazia dunque sarebbe un inutile e costoso orpello”.

LA POLEMICA “A questo proposito ricordiamo all’U.D.C. che da mesi l’opposizione ha presentato 4proposte per ridurre il costo dei politici, nessuna di queste risulta sottoscritta dai consiglieri del loro partito, né risulta che qualche altro consigliere comunale dell’attuale maggioranza abbia o sia intervenuto in qualche maniera per tentare di ridurre i costi di consiglieri e assessori a carico del Comune, compresi quelli erogati come rimborsi a (spesso finti) datori di lavoro. Non vogliamo polemizzare oltre, ricordiamo solamente che il consiglio comunale ha raggiunto e manifestato l’unanime volontà affinchè la cava Pontrelli venga definitivamenteacquisita al patrimonio pubblico: ciò rappresenta senz’altro un fatto nuovo a 13 annidalla scoperta. Aver messo un punto fermo su questo aspetto scongiurerà, o almeno lo speriamo, accordi al ribasso con la società che afferma di essere la proprietaria della cava (accordi per la ‘svendita’ dei beni culturali che l’U.D.C. e il centrodestra già conoscono bene, ad esempio quello relativo alle vestigia dell’Altamura neolitica di via Vecchia Buoncammino). L’urgenza oggi, più che aver riguardo alla situazione proprietaria della cava (ricordiamo che il 17 ottobre scorso la Soprintendenza ai Beni Archeologici della Puglia ha avviato la procedura di esproprio della cava, ma si resta in attesa della perizia che deve stabilireil valore della cava stessa), è rappresentata – come da noi già evidenziato in consiglio comunale – dalla necessità di adoperarsi per conservare quel valore che le orme dei dinosauri raccontano a noi e alle generazioni future.

 LA PROPOSTA DI SEL "A questo scopo abbiamo suggerito in consiglio comunale di attivare i procedimenti amministrativi previsti dal codice dei beni culturali (artt. 30 e ss.) finalizzati ad attuaremisure di conservazione della cava Pontrelli. A questo scopo sarebbe auspicabile promuovere un concorso di idee e progettualità aperto alla comunità scientifica internazionale. In questo contesto il Comune di Altamura e la collettività hanno un solo strumento a disposizione: esercitare tutta la pressione necessaria sul Ministero e sulla Soprintendenza e vigilare sullo stato di attuazione dei procedimenti amministrativi affinchè cava Pontrelli non diventi l’ennesimo imbarazzante caso di malagestione di beni comuni”.

 

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cava Pontrelli, Sel contro UDC: "Questo dibattito non è un inutile e costoso orpello"

BariToday è in caricamento