Sabato, 31 Luglio 2021
Altamura

Dimissioni nella giunta Stacca, il centrosinistra: "Ora lasci anche il sindaco"

Pd, Sel e Idv scrivono sulle dimissioni dei tre assessori; dopo una piccola cronistoria dello sfaldamento della maggioranza negli ultimi tempi: "ora il sindaco rassegni le sue dimissioni, ormai irrevocabili"

 

Il centrosinistra prende parte anch'esso al dibattito di oggi, dopo la notizia delle dimissioni di ben tre assessori della Giunta Stacca, chiede quelle del sindaco ormai "irrevocabili".
 
Pd, Sel, Idv levano critiche e voci unanimi, a dimostrazione la nota congiunta che hanno firmato e diramato. L'abbandono di Palazzo di Città da parte dei tre rappresentanti di Unione di Centro e Rinnovamento Altamura non è l'inizio; come spiegano Michele Cornacchia, Lello Rella e Filippo Lemma lo sfaldamento della maggioranza è i corso già da tempo.  Pertanto, a detta dei tre segretari,  essendo di fronte "ancora una volta al non- governo della città", Stacca deve lasciare. Vi riportiamo interamente le dichiarazioni: 
 
"Dapprima furono le dimissioni dell’assessore Zaccaria (dovute all’immobilismo dell’amministrazione Stacca), poi i consiglieri del P.d.L. dissidenti usciti dalla maggioranza (a causa di una frattura insanabile fra loro e il sindaco Stacca); come nel gioco del domino, seguirono le dimissioni dell’assessore Pallotta;
nelle ultime settimane abbiamo assistito anche alle miserabili evoluzioni del gruppo Movimentiamoci (Tresca, Marroccoli e Miglionico) che hanno abbandonato polemicamente il Consiglio comunale e al pronto soccorso al primo cittadino da parte dei consiglieri Lillino Colonna e Panaro (eletti con il terzo Polo) per cercare di raggiungere una maggioranza numerica all’ultimo consiglio comunale celebrato; oggi è giunta la notizia delle dimissioni di tre assessori dell’U.D.C. e di Rinnovamento Altamura.
 
Tutto ciò in un momento delicatissimo per l’amministrazione della città, vi è ancora il bilancio di previsione 2013 da approvare, con i noti aumenti della tassazione (su tutte IMU e addizionale IRPEF) dovute anche ad una allegra gestione delle risorse comunali, senza contare che è ancora in corso l’iter per il nuovo appalto rifiuti.
 
Una maggioranza e un governo della città ormai allo sbando. Altamura condannata all’immobilismo amministrativo da questi signori e dal Sindaco Stacca che si ostina a non prendere atto del suo fallimento politico e amministrativo e cerca con tutte le sue forze di restare attaccato alla poltrona di primo cittadino
senza pensare minimamente all’interesse collettivo. Probabilmente anche questa volta ci toccherà assistere alle pantomime di finte dimissioni, così come l’attuale amministrazione ci ha abituato, noi invece prendiamo atto ancora una volta del non-governo della città e dell’abbandono che la stessa subisce
quotidianamente, vittima dei giochi di potere di Stacca e company.
 
Almeno per una volta, perciò il sindaco Stacca abbia un sussulto di amor proprio e rassegni le sue irrevocabili dimissioni, forse sarebbe il suo atto migliore in 7 anni di governo.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dimissioni nella giunta Stacca, il centrosinistra: "Ora lasci anche il sindaco"

BariToday è in caricamento