Altamura Altamura

Altamura: Cesare Veronico scrive per non dimenticare "le orme dei dinosauri"

Dopo gli articoli puublicati nei giorni scorsi da Bari Today a proposito del parco archeologico della Cava dei dinosauri, il presidente del Parco nazionale dell'Alta Murgia ai proprietari del sito chiedendo un incontro urgente sulla salvaguardia dell'area

Il Tuo Piatto Barese Preferito :: La sfida su BariToday

Un braccio teso verso chi, da anni, continua a negare ad Altamura e al mondo intero la possibilità di vivere un evento unico: prendere parte ad un pezzo di storia di cui, per ovvi motivi, nessuno è testimone. Le orme dei dinosauri. Due giorni fa abbiamo pubblicato su BariToday una breve cronistoria: dalla scoperta dei due studiosi di Ancona nel 1999, alla richiesta di esproprio da parte della Soprintendenza dei Beni Culturali della Puglia avvenuta esattamente a distanza di 12 anni. Inoltre, abbiamo reso noto l'intervento del parlamentare barese Pino Pisicchio che ribadiva l'importanza di tale scoperta e auspicava una più forte collaborazione tra la politica altamurana e la forte iniziativa nata dal basso. 
 
Oggi il Presidente del Parco Nazionale dell'Alta Murgia Cesare Veronico, sollecitato anche dagli articoli comparsi sul nostro giornale, scrive ai proprietari del sito per chiedere un incontro urgente per definire le misure di salvaguardia dell'area. Una lettera che noi vi riportiamo interamente. Un braccio teso nonostante tutto a chi, da anni, continua a privare l'umanità di questa testimonianza introvabile. Accontentiamoci nel frattempo di guardare Jurassik Park.

"Mi spinge a scrivervi la necessità di procedere in tempi celeri alla definizione del destino di un sito altamente qualificante all'interno non solo dell'area del Parco Nazionale dell'Alta Murgia, ma del territorio dell'intera Murgia barese. Come ben sapete, l'area con le impronte dei dinosauri ricadente su terreni di vostra proprietà fa parte di un più ampio insieme di emergenze storiche e archeologiche, un vero e proprio percorso che certifica il passaggio in Puglia, e nella provincia di Bari in particolare, di queste gigantesche figure preistoriche. Sono sicuro condividiate con noi l'idea che questo patrimonio costituisca un valore aggiunto da mettere a frutto in chiave non soltanto turistica. Così come sono sicuro che solo la raggiunta consapevolezza di una necessaria condivisione di tale patrimonio potrà aiutarci a superare l'attuale situazione di emarginazione che un sito di tale valenza non merita.

Condividere per valorizzare è l'azione che intendo portare avanti a beneficio di tutti i luoghi di grande interesse storico, architettonico, archeologico di queste terre. Nel caso della cava dei dinosauri ne gioverebbe sicuramente tanto l'immagine della Murgia, quanto quella di Altamuracon il suo tessuto imprenditoriale. A questo verrebbe riconosciuta la lungimiranza nello sposare, tra i propri target qualificanti, il sostegno alla cultura in quanto motore di crescita per il territorio. La creazione di interazioni sempre più strette tra l'ente Parco e le realtà dell'associazionismo ambientalista e non, del privato sociale, delle organizzazioni di categoria, del tessuto economico, è il primo obiettivo che mi sono posto all'atto dell'insediamento come presidente. In quest'ottica, ben consapevole che il confronto sul sito della cava dei dinosauri non è più rinviabile, pena la perdita di senso della enorme prospettiva di valorizzazione che abbiamo davanti, vi chiedo sin d'ora la disponibilità a un incontro per discutere il futuro di questo sito archeologico di inestimabile valore".



Potrebbe interessarti:https://www.baritoday.it/challenge/foto/eventi/il-tuo-piatto-barese-preferito/
Seguici su Facebook:https://www.facebook.com/pages/BariToday/211622545530190

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altamura: Cesare Veronico scrive per non dimenticare "le orme dei dinosauri"

BariToday è in caricamento