Martedì, 27 Luglio 2021
Altamura

Crisi, crollo dei consumi e chiusura attività. I commercianti protestano

Anche ad Altamura la manifestazione indetta dalle associazioni di categoria. In segno di protesta, commercianti e piccoli imprenditori hanno consegnato le chiavi delle loro attività. E stasera vetrine spente per un'ora

Luci e vetrine spente in città creano un’atmosfera di desolazione tanto da far pensare che dei 70.052 abitanti non sia rimasto nemmeno uno. In realtà non sono segnali di abbandono ma di protesta. Rete Impresa Italia ha organizzato la “Giornata di mobilitazione nazionale”: Le associazioni di categoria, aderenti alla Rete, hanno illustrato un documento con le loro richieste alle forze politiche per la prossima legislatura.

Davanti all'Ente Camerale si è tenuta anche una consegna simbolica delle chiavi delle attività, un modo per rappresentare il grave momento di difficoltà e la necessità di soluzioni a problemi quali l'eccessiva pressione fiscale o il crollo dei consumi senza precedenti. Molte aziende sono state costrette a licenziare, con conseguente creazione di disoccupazione; altre hanno dovuto chiudere.
 
Anche L'Amministrazione Comunale di Altamura ha aderito a questa giornata di mobilitazione nazionale. Il sindaco Mario Stacca e l'assessore Domenico Cappiello hanno partecipato all'incontro presso la Camera di Commercio di Bari insieme alla nutrita rappresentanza dei commercianti e del mondo della piccola e media impresa di Altamura. Mario Stacca ha ribadito che le ragioni da cui è scaturito questo forte grido d'allarme sono assolutamente condivise ed auspica che il prossimo Governo fornisca adeguate soluzioni: saranno le benvenute per superare le problematiche lamentate che si sono accumulate nel tempo proprio per la mancanza di risposte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi, crollo dei consumi e chiusura attività. I commercianti protestano

BariToday è in caricamento