Sabato, 31 Luglio 2021
Altamura Corso Federico II di Svevia

Corso Federico II: un defibrillatore salvavita donato da "Amici del Cuore"

E'chiuso in una teca incassata in un muro del centro antico. E' un'omaggio alla città di questa associazione che da anni svolge attività di informazione e prevenzione delle malattie cardiovascolari

Una teca incassata in un muro del borgo antico che custodisce un defibrillatore semiautomatico, in corso Federico II di Svevia. E’ l’omaggio dell’associazione “Amici del cuore” alla città di Altamura per festeggiare il decimo anniversario dalla fondazione.

L’idea di posizionare in un luogo pubblico un defibrillatore è anche una testimonianza tangibile del lavoro volontario perseguito da anni dall’associazione che ha come obiettivi promuovere la prevenzione delle malattie cardiovascolari, diffondere informazione, conoscenza e un diverso regime di vita, promuovere e stimolare la solidarietà. Gli imperativi sono dunque prevenire, fare sport e aiutarsi con un’alimentazione corretta, intervenire subito in caso di emergenza perché in caso di infarto (per esempio) il primo soccorso è fondamentale prima che arrivi l'ambulanza del 118.

In caso di emergenza quindi, chiunque si trovi su corso Federico II potrà essere aiutato e assistito; tre persone, infatti, che lavorano sul posto sono state formate dal personale specializzato di “Amici del cuore” a saper usare la strumentazione ed hanno la chiave per poter aprire la teca. Il rischio, essendo stato posizionato per strada, è che diventi mira di episodi vandalici. Si spera che ciò non accada anche perché, tutto ciò è stato reso possibile dalla famiglia Calia in memoria di Lorenzo Cutecchia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corso Federico II: un defibrillatore salvavita donato da "Amici del Cuore"

BariToday è in caricamento