Mercoledì, 4 Agosto 2021
Altamura

Crisi e occupazione, si parte dall'edilizia: dilazionati gli oneri urbanistici

"Con questa iniziativa - afferma il sindaco Mario Stacca - si offre una risposta a quanti hanno lamentato la difficoltà a partire con i lavori per mancanza di liquidità immediata"

L'Assessorato all'Urbanistica e gli Uffici del III Settore hanno deciso di andare incontro alle esigenze di tutti coloro – imprese e privati – che hanno lamentato l’attuale difficoltà economica a sopportare l'esborso iniziale degli oneri urbanistici che si è obbligati a pagare quando vengono approvati i progetti e vengono rilasciati i permessi.
 
In questo momento di forte recessione economica, l'Amministrazione Comunale “intende adottare tutti i provvedimenti idonei a facilitare le attività produttive sul territorio- scrivono da Palazzo di città- soprattutto quelli del comparto edilizia che risente di una pesante flessione con conseguenti gravi ricadute occupazionali”. La Giunta ha così deliberato di ridurre l'esborso iniziale. Finora, infatti, era di un terzo della somma dovuta mentre adesso è stato ridotto ad un quinto. In pratica: prima della delibera occorreva versare l’anticipo di un terzo del totale all'atto del rilascio della concessione edilizia; la rimanente somma in quattro rate semestrali posticipate, previa acquisizione di garanzia fidejussoria. Con questa delibera occorre anticipare un quinto del totale al rilascio del Permesso di Costruire o presentazione di DIA o SCIA; i restanti quattro quinti pagabili con quattro rate semestrali posticipate decorrenti dalla data di rilascio del Permesso di Costruire o presentazione della DIA o SCIA.
 
''Con questa iniziativa – afferma il sindaco Mario Stacca - si offre una risposta a quanti hanno lamentato la difficoltà a partire con i lavori per mancanza di liquidità immediata. Un problema serio in questa fase economica tanto che presso gli uffici giace un numero consistente di pratiche approvate ma non ritirate con la conseguenza che ci sono imprese che non operano e persone che ovviamente non lavorano''.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi e occupazione, si parte dall'edilizia: dilazionati gli oneri urbanistici

BariToday è in caricamento