menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza rifiuti, Aria Fresca: "Una situazione particolarmente delicata per Altamura"

Il 24 agosto scorso è entrata in vigore la legge regionale n. 24 che in materia di rifiuti prevede, entro trenta giorni, la perimetrazione dell'Aro. Da Largo Giannini: "con chi ne parliamo?"

“La materia dei rifiuti passa agli ambiti di raccolta ottimale. Ma la nostra situazione è particolarmente delicata vista l’assenza di un minimo e decente governo della città”. Aria Fresca oggi esprime le proprie preoccupazioni in merito alla gestione del Comune di Altamura della nuova legge regionale sull’organizzazione del settore del ciclo dei rifiuti urbani e assimilati.

Il 24 agosto scorso, con la pubblicazione nel Bollettino della Regione Puglia, è entrata in vigore la legge regionale n. 24 che si propone il rafforzamento delle pubbliche funzioni nell’organizzazione e nel governo dei Servizi pubblici locali. “Lasciando da parte altri aspetti, non meno importanti- scrivono da Largo Giannini- c’è una materia profondamente modificata da questa legge che ci riguarda da vicino, di stringente e importante attualità: l’organizzazione del settore del ciclo dei rifiuti urbani e assimilati”. La nuova legge infatti impone ai Comuni, in tempi molto stretti, una perimetrazione dell’ ARO ovvero l’ambito sub-provinciale per l’erogazione dei servizi di spazzamento, raccolta e trasporto ottimale.

ARIA FRESCA "Ma con chi ne parliamo, con chi ci dobbiamo confrontare, con quali esponenti politici, con quali forze di governo, con quale giunta comunale (azzerata da un mese), con quale sindaco (incapace di prendere atto della realtà, dell'impossibilità di garantire alla Città un minimo e affidabile governo, rassegnando finalmente le dimissioni) con quale consiglio comunale (che non riesce a consumare una seduta utile da mesi e che vede i numerosi consiglieri di maggioranza sinora incapaci di dare una scossa, rassegnando in massa, con noi delle opposizioni, le dimissioni che consentirebbero di liberare il Palazzo da immobilismo e guerre di poltrone)?".

“Ci appelliamo allora, per la questione della perimetrazione dell’ARO, ai sindaci e agli amministratori dei Comuni vicini e- concludono- confidiamo nella loro capacità di iniziativa e che sappiano coinvolgere nelle decisioni una rappresentanza del consiglio comunale di Altamura”.




 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Nuova arma contro il Coronavirus, farmaco già in uso efficace contro l'infezione Sars-CoV-2: è la ricerca dell'Università degli Studi di Bari

Salute

Una proteina prodotta dal nostro organismo è in grado di combattere i tumori al fegato: la scoperta dell’Irccs de Bellis di Castellana

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento