Venerdì, 30 Luglio 2021
Altamura

Gravina: ritrovato il corpo di Antonio Varvara

E' stato ritrovato nelle campagne il cadavere carbonizzato di un uomo: si tratta di Antonio Varvara, l'insegnante allontanatosi da casa il 4 giugno e mai più rientrato

Il cadavere carbonizzato di un uomo è stato trovato ieri mattina dalla polizia municipale a Gravina, in località 'Lama Torta'. Anche se al momento non vi è un riconoscimento ufficiale - informa la prefettura di Bari in una nota - verosimilmente si tratta di Antonio Varvara, di 56 anni, residente a Gravina in Puglia, insegnante del II circolo didattico 'Fornelli' di Corato (Bari).

L'uomo, che non è escluso si sia suicidato, si era allontanato da casa il 4 giugno scorso e il figlio ne aveva denunciato la scomparsa cinque giorni dopo. Il cadavere era in una cabina dell'Enel dismessa ai margini di un invaso a secco; accanto al corpo vi erano tre bottigliette di alcool, una bruciata, una vuota, l'altra parzialmente piena. Sul posto sono stati trovati gli occhiali, il telefonino, la tessera sanitaria del figlio di Varvara e alcuni frammenti delle scarpe, corrispondenti a quelli indicati nella denuncia di scomparsa. Per le ricerche dell'uomo è stato attuato il piano provinciale per la ricerca delle persone scomparse predisposto dal prefetto di Bari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gravina: ritrovato il corpo di Antonio Varvara

BariToday è in caricamento