Gravina Via Firenze, 10

Parco dell'Alta Murgia, al via una gestione più snella delle aree protette

E' stabilito con l'approvazione in Senato del ddl 1820 relativo alle "Nuove disposizioni in materia di aree protette". Cesare Veronico: "Abbiamo atteso per anni questa riforma"

Cesare Veronico, presidente del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, annuncia con soddisfazione l’approvazione in Senato del ddl 1820 relativo alle “Nuove disposizioni in materia di aree protette". La commissione Ambiente, presieduta dal senatore Antonio D’Alì con tale atto modica la composizione dei Consigli direttivi dei Parchi Nazionali e le modalità di nomina riducendo il numero dei consiglieri ed eliminando i gettoni di presenza.

“Abbiamo atteso per anni questa riforma- commenta Veronico-  che, di fatto, va nella direzione da noi auspicata, snellendo la gestione dei Parchi e riconoscendo il ruolo e la funzione dei loro organi dirigenti”. L’atto infatti, che pone le premesse per una riforma complessiva della legge 394 relativa alla gestione delle aree protette, è stato accolto favorevolmente dal presidente del Parco che, in linea con la posizione assunta da Federparchi, aveva più volte richiesto un intervento urgente a favore di queste riforme, ritenute improcrastinabili, sollecitando l’attenzione dei mass media nella conferenza stampa dello scorso 15 dicembre.

“Adesso- conclude Veronico-  l’iter è in dirittura di arrivo e c’è la possibilità concreta che in tempi brevi, con l’insediamento del nuovo parlamento, tale riforma possa essere attuata dalla commissione deliberante. I Parchi, oltre a tutelare e valorizzare la straordinaria biodiversità del Paese, rappresentano anche una fonte concreta di economie nuove per il sistema-Italia: nei parchi si può produrre agricoltura di qualità, turismo-natura, energia pulita, sviluppare  creatività e socialità”. I dati di Unioncamere del 2011 confermano che all’interno dei parchi si genera il 3,2% della ricchezza del paese: “un motore verde che può dare nuovo impulso alle politiche economiche in una fase di particolare criticità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco dell'Alta Murgia, al via una gestione più snella delle aree protette

BariToday è in caricamento