Sabato, 31 Luglio 2021
Gravina

Ciccio e Tore: sei anni fa la scomparsa, ma sulla morte si indaga ancora

I due fratellini di Gravina scomparvero il 5 giugno 2006 e furono trovati morti venti mesi dopo nella cisterna di una casa abbandonata nel centro storico del paese. Ma dopo anni sulla loro morte non è stata ancora fatta chiarezza

Sono passati sei anni da quel pomeriggio del 5 giugno 2006, in cui i fratellini Ciccio e Tore Pappalardi scomparvero apparentemente senza lasciare traccia. Dopo venti mesi di indagini, falsi piste e la detenzione del padre, accusato di aver ucciso e fatto sparire i due bambini, i due fratellini vennero trovati morti nella cisterna della "casa delle cento stanze", una vecchia casa abbandonata nel centro storico di Gravina dove i bambini della zona era soliti giocare.

Una caduta accidentale, in quel pozzo profondo dal quale i bambini, anche feriti, non riuscirono più ad uscire e nel quale morirono di stenti. Ma l'idea della tragica fatalità non ha mai convinto la madre di Ciccio e Tore, Rosa Carlucci, per la quale c'erà chi non poteva non sapere dove si trovavano i due bambini. Una verità sempre sostenuta con determinazione, e che le aveva fatto ottenere di recente la riapertura delle indagini sulla morte dei suoi due figli.

Secondo Rosa Carlucci, infatti, i due fratellini sarebbero caduti nella cisterna perchè costretti ad una prova di coraggio da alcuni amichetti più grandi. Dopo la caduta i ragazzini che stavano giocando con Ciccio e Tore avrebbero nascosto la verità e probabilmente depistato gli inquirenti. E lo avrebbero fatto con la complicità di alcuni adulti che potrebbero aver convinto i ragazzini-testimoni a tacere. Con un esposto presentato qualche mese fa, Carlucci aveva denunciato quei cinque ragazzini, facendo aprire un'indagine a carico dei cinque minorenni. Indagine per cui però è stata di recente chiesta l'archiviazione  dalla procura per i minorenni e che potrebbe quindi non portare ad alcuna svolta.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciccio e Tore: sei anni fa la scomparsa, ma sulla morte si indaga ancora

BariToday è in caricamento