Domenica, 13 Giugno 2021
Gravina

La figlia disubbidisce, lui la picchia con un bastone: in manette un 44enne

E' accaduto ieri sera a Gravina. All'ennesimo rifiuto della figlia diciottenne di svolgere delle mansioni domestiche, l'uomo ha afferrato un bastone di alluminio e l'ha percossa ripetutamente. La ragazza è riuscita a fuggire in strada, dove ha chiesto aiuto ai carabinieri

La figlia si rifiutava di ubbidire ai suoi ordini, e lui, accecato dalla rabbia, prima l'ha colpita con schiaffi e pugni, poi, ad un tentativo di reazione della ragazza, ha afferrato un bastone di alluminio e ha iniziato a  percuoterla.
E' successo ieri sera a Gravina, dove un uomo di 44 anni è stato arrestato con l'accusa di lesioni personali aggravate. A chiedere aiuto ai carabinieri è proprio la diciottenne che, riuscita a fuggire in strada per cercare riparo dalle botte, ha preso il cellulare e ha chiamato il 112.

I carabinieri intervenuti sul posto hanno trovato la ragazza ancora in strada, in preda ad una crisi di pianto, e con delle evidenti ferite alle gambe e alle braccia. Dopo aver ascoltato il racconto della giovane i militari sono entrati nell'abitazione dove hanno trovato l'uomo, che nel frattempo aveva nascosto il bastone in uno sgabuzzino.

Il 44enne è stato quindi portato in caserma e poi trasportato nel carcere di Bari. La ragazza è stata invece accompagnata in ospedale, dove le sono state medicate le ferite riportate agli arti e alle gambe. Guarirà in sei giorni.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La figlia disubbidisce, lui la picchia con un bastone: in manette un 44enne

BariToday è in caricamento