Giovedì, 5 Agosto 2021
Altamura

Crisi e famiglie, è allarme povertà. Stacca: "Priorità a chi vive gravi disagi"

Il sindaco, alcuni rappresentanti della Chiesa e del Centro di ascolto "San Lorenzo" si sono incontrati per discutere un tema molto delicato ma comune a un gran numero di altamurani,la povertà

"La priorità è quella di garantire un sostegno economico alle famiglie con problemi di lavoro e gravi disagi, in particolare quelle che hanno un'emergenza abitativa e che non riescono a far fronte ai pagamenti delle utenze e dei servizi essenziali". Così Mario Stacca ha concluso l'incontro con i rappresentanti della Chiesa locale e del Centro di ascolto per la famiglia "San Lorenzo" su un tema molto delicato ma che accomuna un gran numero di famiglie altamurane, la povertà.

Oltre al sindaco, c'erano anche il coordinatore dei sacerdoti don Giuseppe Creanza e la consacrata Silvana Spano (Centro famiglia), l'assessore ai Servizi Sociali Raffaella Petronelli, il dirigente Francesco Faustino, il personale dei Servizi sociali e dell'Ufficio di Piano. Al centro della discussione, c'è stato un confronto sulle urgenze sociali per valutare gli interventi che potrebbero essere adottati di concerto da Comune, Chiesa e Caritas per alleviare e superare i bisogni delle famiglie in difficoltà estreme. "In termini generali- scrivono da Palazzo di Città- è emerso che c'è un quadro complessivo di difficoltà e si è condivisa la necessità di stimolare l'intera comunità a nuovi stili di vita richiamando il principio di sussidiarietà e solidarietà". Per quanto riguarda le soluzioni da adottare, non è stato preso alcun provvedimento in concreto ma l'impegno di considerare "i dati che verranno forniti così da valutare gli interventi da mettere in atto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi e famiglie, è allarme povertà. Stacca: "Priorità a chi vive gravi disagi"

BariToday è in caricamento