Mercoledì, 4 Agosto 2021
Altamura

Interventi di bonifica, 200mila euro per l'Alta Murgia: due richieste da Altamura

Il Comune per voce dell'assessore Domenico Cappiello ha chiesto ulteriori risorse per la bonifica del territorio altamurano e una maggiore attività preventiva di sorveglianza

Le necessità di stanziare ulteriori risorse per la bonifica del territorio altamurano e di incrementare l’attività di sorveglianza per impedire l’abbandono di rifiuti sono state le richieste presentate dall’assessore Domenico Cappiello durante l’incontro che si è tenuto qualche giorno fa tra il presidente del Parco dell’Alta Murgia e i rappresentanti dei tredici comuni murgiani coinvolti nell’area protetta.

Durante l’incontro il presidente Cesare Veronico ha reso noto il corposo investimento del Parco per interventi di prevenzione e repressione del fenomeno dell’abbandono dei rifiuti nel Parco: 200 mila euro per “ la Murgia di domani”.  L’assessore Cappiello in quest’occasione ha parlato della necessità di impiegare ulteriori risorse per Altamura tra quelle stanziate dall’Ente poiché è il più esteso tra i tredici comuni dell’area protetta, 12.660 ettari sui 67.00 ettari complessivi del Parco. Oltre a sanare il territorio con la fase emergenziale, inoltre, ha sollecitato una forte attività preventiva perché si tratta di un fenomeno da contrastare in tutti i modi. Per questo è stato proposto di effettuare  attività di sorveglianza per impedire l'abbandono di rifiuti di vario genere, soprattutto quelli ingombranti e ferrosi come elettrodomestici, divani, pneumatici. Per quest’ultima iniziativa, qualora fosse attuata, l'amministrazione comunale per voce dell’assessore Cappiello, ha proposto l'impiego di persone senza lavoro, suggerendo l'utilizzo dei cosiddetti Buoni Lavoro.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Interventi di bonifica, 200mila euro per l'Alta Murgia: due richieste da Altamura

BariToday è in caricamento