Altamura Piazza Zanardelli

Da Piazza Zanardelli a Piazza Repubblica: protesta studentesca per le vie della città

Studenti e docenti dalla stessa parte, dietro gli striscioni. Una manifestazione per non abbandonare "la lotta contro il nemico attuale" della scuola pubblica: i tagli del Governo Monti e il ddl Aprea

Studenti e docenti dalla stessa parte, dietro gli striscioni nel corteo di questa mattina per le vie principali del centro città. Una manifestazione assai partecipata per non abbandonare la protesta contro il “nemico attuale” della scuola pubblica: i tagli del Governo Monti e il ddl Aprea.

“Il mondo della scuola si mobilita contro il tentativo di scardinare la scuola pubblica- dicono i docenti del comitato scuolabenecomune- in un quadro generale caratterizzato da un massacro sociale che ha colpito i settori più deboli e disagiati, mentre nulla pagano gli evasori fiscali, i grandi patrimoni, banche, gruppi finanziari e industriali, e la spesa militare e per la scuola privata aumenta, è ancora una volta soprattutto la scuola pubblica la vittima sacrificale”.

Dopo lo sciopero di ieri, la manifestazione pomeridiana in Piazza Duomo "freeze flash-mob", e le proteste del 30 e 31 ottobre, oggi il mondo scuola continua la sua protesta. “Non possiamo essere noi i soli a far quadrare i conti – dice un’insegnante- l’Italia ha bisogno di investire nell’educazione e nell’istruzione”. A tutto questo scempio – dicono alcune studentesse del Liceo Classico “Cagnazzi” si aggiunge la legge Aprea passo decisivo per l’aziendalizzazione della scuola e l’ennesima vittoria del settore privato su quello pubblico”.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Piazza Zanardelli a Piazza Repubblica: protesta studentesca per le vie della città

BariToday è in caricamento