Altamura

"Mediterraneum terra nostra", una mostra ricca di "Spiragli"

A Palazzo Baldassarre fino al 15 luglio la mostra organizzata dall'associazione culturale "Spiragli". Gli organizzatori: "Vogliamo offrire ai cittadini la possibilità di un rinnovamento culturale"

Bartolomeo Smaldone e i suoi spiraglini ancora promotori, per il secondo anno,  di una significativa iniziativa culturale: "Mediterraneum terra nostra". Un nome che segna un'appartenenza. Ad un territorio, ad una cultura. È il nome della triplice mostra organizzata dal Movimento Culturale Spiragli,  presso lo storico Palazzo Baldassarre e visitabile fino al 15 luglio.

“Spiragli” guarda lontano e volge il proprio sguardo ai grandi artisti.  L'anno scorso Palazzo Baldassarre apriva le porte a Pietro Annigoni. Quest'anno è la volta di Fathi Hassan, un artista africano che utilizza la sabbia per dipingere le sue tele. E lo fa raccontando storie della cultura araba e mediterranea. Accanto ai dipinti del pittore concettuale Hassan, i visitatori potranno imbattersi in opere in pietra e marmo dello scultore altamurano Mimmo Laterza. E ancora, una pre-mostra: scatti storici del fotografo Tonino Grande di Altamura. L'intento di Spiragli è di organizzare nel mese di dicembre una mostra tutta dedicata al fotografo Grande raccogliendo le testimonianze dei cittadini.
 
"Mediterraneum terra nostra" rientra nel programma "Al3mura", una manifestazione culturale spiraglina giunta alla seconda edizione che insegue l’intento di offrire ai cittadini la possibilità di un rinnovamento culturale; "l'unica risorsa in grado di consentire un sostanziale miglioramento della vita".
 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mediterraneum terra nostra", una mostra ricca di "Spiragli"

BariToday è in caricamento