Altamura Altamura / Via G. Carcano

Rapina in un centro scommesse, in manette un 23enne

Preso uno dei responsabili del colpo messo a segno sabato scorso in un'agenzia di scommesse sportive di Altamura. Ancora ricercato il complice

Rapina a mano armata e porto abusivo di arma da taglio e da fuoco: con queste accuse i carabinieri di Altamura hanno arrestato ieri un 23enne del luogo.

Secondo le indagini compiute dai militari, il giovane sarebbe uno dei due responsabili della rapina messa a segno sabato sera nel centro scommmesse  "Goldbet" di via Carcano ad Altamura. Armati di coltello, i due hanno fatto irruzione nel locale e hanno minacciato l'impiegato, facendosi consegnare 400 euro in contanti e un telefonino.

Nel corso delle indagini, i carabinieri hanno sequestrato il coltello e l’abbigliamento utilizzato per la rapina, rinvenuto in un borsone abbandonato all’interno di un cassonetto per i rifiuti dove è stato recuperato anche il cellulare della vittima.

Il 23enne è stato arrestato e condotto in carcere. Ancora ricercato il complice della rapina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in un centro scommesse, in manette un 23enne

BariToday è in caricamento