Venerdì, 30 Luglio 2021
Altamura

Tradito dal cellulare e dalla videosorveglianza, arrestato rapinatore seriale

In manette un 45enne originario della provincia di Rovigo risponde di rapina continuata e detenzione illegale di armi. Sarebbe il responsabile di ben sette rapine avvenute ad Altamura tra novembre 2012 e gennaio 2013

E’ stato arrestato dopo aver seminato panico e paura per diversi mesi durante una serie di rapine in città. M.M., 45enne di Adria (Ro) è finito in manette con l’accusa di rapina continuata e detenzione illegale di armi.

I Carabinieri di Altamura con la collaborazione dei colleghi di Villanova d’Asti (AT), lo hanno prima identificato e poi rintracciato e bloccato presso una comunità di recupero nella provincia di Asti. M.M., già noto alle forze dell’ordine, è accusato di ben sette rapine a mano armata ai danni di altrettanti esercizi commerciali, tutte commesse in Altamura nel periodo compreso tra il 30 novembre 2012 ed il 5 gennaio 2013.

Fondamentali per l’attività di indagine sono state le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza dei negozi, l’analisi delle tracce raccolte durante i sopralluoghi e, in particolare, un telefono cellulare smarrito dal rapinatore durante uno dei colpi. Nell’inchiesta sono coinvolti anche altri due giovani di Altamura, i quali sono sospettati di essere stati complici nella definizione delle rapine, segnalandogli obiettivi e adoperandosi per offrirgli ospitalità e agevolarne la fuga. Dopo averlo perquisito i Carabinieri hanno recuperato alcuni degli indumenti indossati da M.M. durante le rapine e un cellulare rubato ad una delle vittime. Adesso è in carcere, ad Asti.

rapine-2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tradito dal cellulare e dalla videosorveglianza, arrestato rapinatore seriale

BariToday è in caricamento