Venerdì, 6 Agosto 2021
Altamura Via Già Corte D'Appello

Riordino delle province, Altamura con Bat? Pd, Sel, Idv: "Le loro avances non ci interessano"

E' un'altra possibilità di cui si discute negli ultimi tempi, non solo sul web. Dal Consiglio Regionale Franco Pastore esige che siano ascoltati i cittadini. Il 66% degli altamurani dice: Bari

“Attiviamo un processo di coinvolgimento e vediamo quanto riusciamo a incidere su un sistema che, ripeto, vorrebbe vestirci con un abito già confezionato, ma fuori misura per noi”. Così il Consigliere regionale del Gruppo Misto-Psi, Franco Pastore interviene oggi sulla discussa quanto ancora confusa questione del riordino delle province pugliesi. Il futuro assetto geo-socio-economico della Regione Puglia è sicuramente ampiamente dibattuto negli ultimi tempi, ma rimangono ancora poco chiari i criteri che saranno seguiti e rispettati. Eppure molti comuni pugliesi saranno travolti da sicuri cambiamenti: le Comunità Montane, sono un esempio. E c’è di più: è sicuro lo scioglimento.

“Dire, per esempio, per la provincia di Barletta – Andria – Trani, in maniera troppo elementare e semplicistica, che va con Foggia, cosa vuol dire?”. Questa è una delle domande che si pone Franco Pastore; la risposta suggerita racchiude invece un grande concetto. Democrazia. E’ questo il punto. Non c’è stato fino ad ora il coinvolgimento dei cittadini, veri protagonisti di questo cambiamento. “Dobbiamo, invece riuscire a fare emergere dal territorio – aggiunge - una proposta di ridefinizione del territorio stesso, capire quelli che vorranno stare con noi, in che modo vorranno farlo, sotto quale ‘ombrello’ istituzionale, tematico, geografico, se con un solo capoluogo anziché con tre”.

I CITTADINI Altamura è uno dei maggiori centri dell’area murgiana che presto verrà smembrata. Il destino di questa cittadina è un vero punto interrogativo. Stando alle preferenze dei nostri lettori che hanno risposto al sondaggio di BariToday, il 66% preferirebbe che facesse parte dell’area metropolitana di Bari, il 26% della provincia di Foggia e per l’8% sembra essere indifferente. La contrarietà al possibile accorpamento alla Capitanata era già stata espressa anche dai partiti. Ma la domanda che abbiamo posto oggi ad alcuni dei rappresentanti del panorama politico cittadino è : Altamura con Bat?

MICHELE CORNACCHIA per i Democratici: "I Signori della BAT, sono intervenuti con la proposta di coinvolgere i comuni dell’area murgiana perchè allargando il perimetro e la popolazione della stessa ci sarebbero i requisiti per mantenere la propria provincia. Come ormai consuetudine la nostra città si trova sempre di fronte alle scelte difficili "impreparata", perchè l’ Amministrazione Comunale è oltretutto assente. Certo, non posso negare che l'argomento non è di semplice risoluzione, difatti il 29 settembre in occasione della Festa Democratica abbiamo organizzato un dibattito "città Murgiana o area Metropolitana" con i Sindaci Emiliano di Bari, Adduce di Matera e Schittulli, presidente della provincia di Bari. Premesso che a titolo personale mi sento "barese", aggiungiamo che la cultura ed il legame del ceto imprenditoriale, sanitario, scolastico universitario, di mobiltà, ci proiettano naturalmente verso l'Adriatico e qualunque altra forzatura specie se a costo zero non fa l'interesse degli altamurani".

SALVATORE LOSPALLUTO per il Sel: “Una premessa doverosa: io ero e sono favorevole alla abolizione totale delle provincie! Il compromesso trovato in parlamento per un dimezzamento delle stesse comporta comunque una spesa a carico della collettività che soprattutto in questo periodo di crisi economica andava evitato. Pertanto, entrare a far parte di un'altra provincia e in questo caso Bat, per salvarla dall'estinzione ed essere complice di ulteriore spesa economica per i cittadini non mi trova d'accordo. Credo invece che la formazione dell'area metropolitana di Bari possa portarci vantaggi soprattutto economici. Con la realizzazione della strada statale 96 interamente a 4 corsie, ora più che mai le distanze tra Altamura e Bari si accorciano, quindi credo sia una occasione da non perdere. E' chiaro che fatte tutte le valutazioni del caso lascerei ai cittadini altamurani la scelta definitiva tramite un referendum cittadino. Non c'è miglior scelta che la partecipazione degli attori principali: i cittadini altamurani".

FILIPPO LEMMA per Idv: “La nostra posizione: eliminazione totale delle province, enti inutili e dispendiosi. Le avances che provengono dalle varie province sono dettate da un bisogno di sopravvivenza. Non vediamo molte affinità culturali e territoriali con la Bat. Non basta un vago legame storico-culturale di città federiciane. Troppo poco. Insomma, alla base ci sono le mezze misure del Governo nazionale: che utilizza la mano pesante con la spending review nel tagliare posti di lavoro nella scuola e in altri settori, ma usa il compromesso e le mezze misure nel taglio degli enti inutili”. In conclusione, sulla linea di Franco Pastore possiamo dire che “parlare del riordino delle province leggendo quanto previsto dal decreto, è superfluo oltre che offensivo per i cittadini”. Ecco è questo il punto.
 


 





 

 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riordino delle province, Altamura con Bat? Pd, Sel, Idv: "Le loro avances non ci interessano"

BariToday è in caricamento