Altamura Via Già Corte D'Appello

Riordino Province, Sel : "La singolare e discutibile intesa Stacca-Azzolini"

Lo scorso sabato si è tenuto un incontro tra il sindaco Mario Stacca, i consiglieri altamurani e il sindaco del Comune di Molfetta. "Con Foggia, no. Bari ci sembra il male minore"

“Appare singolare e discutibile che qualche Senatore della Repubblica, dopo aver approvato in Parlamento la legge di accorpamento, giri per i Comuni della Provincia di Bari per fare proseliti alla Provincia BAT che non è stata un esempio di cui poter essere fieri”.  Così i vendoliani di via Già Corte d’Appello intervengono ancora sulla questione del riordino delle province e sul destino di Altamura.  Nel mirino: l’intesa Stacca-Azzolini.

Lo scorso sabato si è tenuto un incontro ad Altamura tra il sindaco Mario Stacca, i consiglieri altamurani e il sindaco pidiellino del Comune di Molfetta Antonio Azzolini.  Quest’ultimo, tra l’altro membro del Senato della Repubblica, ha confermato  durante l’incontro la contrarietà di Molfetta ad aderire alla città metropolitana di Bari. Sarebbe scorretto dire che Mario Stacca abbia precisamente espresso la propria condivisione sull’ipotesi di Azzolini ma è sembrato particolarmente interessato. In pratica,  Molfetta chiede aiuto ad Altamura per la lotta alla sopravvivenza di Bat, una provincia però già soppressa; quindi nella realtà dei fatti significherebbe rientrare nell’area della Capitanata. Ma  i cittadini altamurani e i partiti si sono già espressi in merito: “Foggia no”. Ovviamente è no anche per Bat.

Intanto il tempo sta per scadere. La scelta dei  Comuni dovrà essere comunicato al Governo entro il 24 ottobre. E quindi molto probabilmente non c’è più tempo per indire una consultazione popolare in Città come spesso hanno dichiarato i partiti politici e come sottolinea anche oggi Sinistra Ecologia e Libertà.  Il Sindaco di Altamura- scrivono-  dovrebbe spiegare con quale legittimazione formale impone tale scelta senza ascoltare la cittadinanza e soprattutto quali sarebbero le affinità con Foggia”. E concludono: “Continuare a stare in Terra di Bari a noi sembra il male minore”. Intanto è stato convocato per questo pomeriggio un Consiglio Comunale con all’ordine del giorno la questione del riordino delle Province.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riordino Province, Sel : "La singolare e discutibile intesa Stacca-Azzolini"

BariToday è in caricamento