Santeramo in Colle Via Iazzitiello

Vertenza Natuzzi, azienda e sindacati al tavolo di Confindustria

I vertici dell'azienda si sono resi disponibili ad un incontro con le segreterie territoriali di Feneal, Filca e Fillea e la RSU. "Un'occasione per riaffermare il diritto dei lavoratori"

Hanno “vinto” i lavoratori. Le segreterie territoriali di Feneal, Filca e Fillea e la R.S.U. aziendale hanno dichiarato soddisfatte l’epilogo della “vicenda Natuzzi” presso lo stabilimento di Jesce 2  di Santeramo in Colle: domani l’incontro con Confindustria.

“Grazie alla mobilitazione della R.S.U. aziendale e allo sciopero delle lavoratrici e dei lavoratori- scrivono unitamente le sigle sindacali- che hanno risposto in maniera totale ed univoca alle provocazioni della Natuzzi e al suo tentativo di evitare il confronto, la direzione della Natuzzi si è resa disponibile ad un incontro con le Segreterie Territoriali di Feneal, Filca e Fillea e la R.S.U. aziendale, ripristinando, così, la legittimità delle rappresentanze e corrette relazioni”. I dipendenti santermani nei giorni scorsi hanno presidiato lo stabilimento per protestare contro l’ingiusta gestione della cassa integrazione da parte dell’azienda. Ma non solo; donne e uomini hanno preteso la possibilità di dialogo e di confronto con chi sedeva dall’altra parte della barricata. E dopo la risposta positiva di Fernando Rizzo, direttore centrale Risorse Umane del gruppo Natuzzi, gli operai hanno smontato il presidio e sono tornati a casa.

 “Questo – continuano i Sindacati – consente di affrontare, nell’incontro di venerdì 9 Novembre in sede di Confindustria, il confronto su temi importanti, quali la distribuzione più equa della Cassa Integrazione, il rientro in Italia delle commesse dei marchi destinati agli opifici italiani oltre che i nuovi assetti industriali e strategie aziendali”. E  “sarà questa anche occasione” – concludono nella nota le parti sociali –“per riaffermare il diritto dei lavoratori di decidere e scegliere, unitamente alle Segreterie Sindacali, le proprie rappresentanze che, in quanto tale, non possono essere in alcun modo determinate da scelte aziendali. Pertanto si decide di sospendere fino a venerdì il presidio e le iniziative di lotta in attesa dell’incontro”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertenza Natuzzi, azienda e sindacati al tavolo di Confindustria

BariToday è in caricamento