Giovedì, 29 Luglio 2021
Santeramo in Colle

Una firma per la biblioteca comunale, la petizione per riaprire la "Giovanni Colonna"

Hanno firmato in 900. Il documento è stato consegnato al Primo cittadino e la risposta è sulla sua bacheca facebook: "Stiamo lavorando ma ogni volta si presentano nuovi problemi"

900 firme per la biblioteca comunale “Giovanni Colonna”: è il risultato raggiunto dal Comitato Cittadino santermano per chiedere all’Amministrazione di riaprire un luogo che conserva il patrimonio librario della città. Un gruppo di cittadini santermani, sensibili a questa causa,  ha dato vita circa tre anni fa prima ad un Comitato Cittadino e, in seguito, ha lanciato una petizione per chiedere agli amministratori di riaprire la biblioteca comunale. Il risultato? 900 firmatari e tra questi, molti studenti.

La petizione è stata consegnata al Primo cittadino una quindicina di giorni fa il quale ha risposto pubblicamente sulla bacheca della pagina facebook. “Sento il dovere di dare loro una risposta” -scrive il sindaco- ma vediamo la situazione dell'immobile.” . Lo stabile che ospita la biblioteca civica presenta una serie di problemi critici già esistenti a maggio 2012, periodo in cui si è insediata l’attuale amministrazione.  E Michele D’Ambrosio li elenca uno per uno:  infiltrazioni gravi di acqua,  sistema antincendio non a norma, porte antincendio non adeguate.  A tutto ciò si aggiunge il furto subito del tetto in rame, “un grave danno economico” e soprattutto il fatto di non poter dare l’ok ai lavori di sistemazione e adeguamento perché altrimenti il Comune avrebbe sforato il Patto di Stabilità. Dopo il 31 dicembre, accertato ciò sono stati disposti circa 23 mila euro per il restyling della biblioteca senza contare i 17.500 euro necessari ad adeguare l'impianto anticendio  e altri 7 mila per rimediare ai danni prodotti dalle infiltrazioni di acqua.  Intanto, lo scorso 17 aprile il Comune ha firmato un contratto di 450 mila euro per la fornitura di nuovi arredi.  “Come si può verificare da quanto finora scritto – conclude D’Ambrosio- stiamo lavorando, ma quando ci sembra di aver raggiunto l'obiettivo ci accorgiamo che si presentano di nuovi problemi ma noi non demordiamo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una firma per la biblioteca comunale, la petizione per riaprire la "Giovanni Colonna"

BariToday è in caricamento