Santeramo in Colle località Bosco di Mesola

Tagli boschivi abusivi, sequestrati 50 quintali di legna a "Bosco di Mesola"

Inoltre i Forestali hanno messo i sigilli su un terreno in un'area sottoposta a vincolo di tutela ambientale sul quale sono stati realizzati dei lavori senza le necessarie autorizzazioni

Il Corpo forestale dello Stato ha sequestrato 50 quintali di legna proventi di tagli abusivi su alberi di roverella in località “Bosco di Mesola”. L’operazione e stata svolta nell’ambito di “Operazione Territorio” che prevede rigidi controlli per la conservazione della natura e del paesaggio.

Oltre alla legna, i forestali hanno trovato alcune motoseghe utilizzate per tagliarla. Inoltre è’ stato messo sotto sequestro un terreno in un'area sottoposta a vincolo di tutela ambientale sul quale sono stati realizzati dei lavori abusivi con la realizzazione di buche. Il terreno, peraltro, era in fase di imboschimento naturale. Mancano le autorizzazioni e, oltretutto, i lavori sono stati realizzati in violazione del Piano urbanistico territoriale della Regione Puglia e del Sito d'importanza Comunitaria ''Bosco di Mesola''.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagli boschivi abusivi, sequestrati 50 quintali di legna a "Bosco di Mesola"

BariToday è in caricamento