Martedì, 26 Ottobre 2021
Altamura Altamura

Scoperti duemila litri di alcool "di contrabbando": sequestri e denunce ad Altamura

Controlli della Guardia di Finanza nell'abitazione di un commerciante: rinvenute due cisterne piene di prodotto e altre tre vuote. Nei prossimi giorni i liquidi saranno esaminati dal Laboratorio chimico delle Dogane

Oltre 2000 di alcool, stipati in cisterne, sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza ad Altamura in un locale ritenuto una "vera centrale abusiva di imbottigliamento" del prodotto. Nell'abitazione sono state rinvenute anche altre tre cisterne vuote il cui contenuto era già stato ceduto, in vista della produzione del tradizionale liquore di noci. L'indagine è partita nel corso di controlli in un esercizio commerciale altamurano, in cui erano stati rinvenuti alcuni boccioni di alcool da 2 litri privi dell'etichetta di Stato comprovante l’assolvimento dell’imposta e delle indicazioni riguardanti la qualità e la provenienza del prodotto. Le successive verifiche nell'abitazione dell'uomo, hanno permesso di rinvenire le migliaia di litri di alcool. I campioni sequestrati sono stati inviati al Laboratorio chimico dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per le necessarie analisi e verificare se il "qualitativamente difforme da quanto previsto per l’uso alimentare". Il commerciante è stato denunciato per violazione del testo unico sulle accise. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperti duemila litri di alcool "di contrabbando": sequestri e denunce ad Altamura

BariToday è in caricamento