Giovedì, 29 Luglio 2021
Altamura

Ultrattivi, sconfitta in casa contro l’Arcobaleno Triggiano

Il risultato è di 1 a 3 per la squadra ospite al Cagnazzi. Ma gli altamurani conquistano comunque la permanenza in Seconda Categoria con due giornate d'anticipo rispetto alla fine del campionato

Una sconfitta in casa è ciò che registrano gli Ultrattivi di mister Colonna impegnati ieri contro l’Arcobaleno Triggiano. Ma, nonostante il risultato, conquistano la permanenza in Seconda Categoria con due giornate d'anticipo rispetto alla fine del campionato. Un campionato non certo fortunato, partito con ben cinque sconfitte consecutive e appesantito da una miriade di infortuni, anche gravi, che hanno letteralmente decimato l'organico a disposizione del tecnico altamurano. Gli Ultrattivi, però, dopo l’inizio incerto, sono riusciti a farsi strada in classifica ottenendo punti anche contro le "big" del girone e lasciandosi alle spalle l'ultimo posto. Al "Cagnazzi" i tifosi hanno assistito, prima dell’inizio gara,  ad una piccola festa dello sport: in campo, più di venti bambini, iscritti al progetto CAMPUS CRESCI BENE, in divisa sociale e muniti di palloncini biancorossi, hanno prima deliziato i presenti con brevi esercizi di tecnica calcistica e poi hanno accompagnato in campo i ventidue atleti e l'arbitro, accolti dagli applausi dei presenti. Un progetto, quello del Campus, partito ad ottobre scorso e cresciuto in maniera esponenziale anche grazie al lavoro posto in essere dallo staff altamurano, coordinato egregiamente dal mister Donato Berloco e dal responsabile amministrativo Michele Pucci.

IL MATCH Nel primo tempo sono gli Ultrattivi a condurre il gioco, sfiorando in due occasioni la rete con Davide Caputo. Possesso palla e buone trame di gioco lasciano sperare in una rete altamurana. Sono invece gli ospiti a portarsi in vantaggio, alla mezz'ora, grazie ad una debole conclusione dal limite di Boezio che, però, beffa il portiere altamurano Dambrosio a causa di una deviazione della difesa di casa. Nella ripresa ancora due ghiotte occasioni non concretizzate dagli altamurani, con Lucariello e Cannito. La doccia fredda arriva forse nel momento di maggior pressing altamurano: un pallone rinviato alla cieca dalla difesa ospite imbecca Amoruso, sul filo del fuorigioco, abile a saltare in dribbling il portiere altamurano depositando in rete il pallone. Non demordono gli Ultrattivi e, con Renzo Lucariello, centrano prima un clamoroso palo e poi dimezzano le distanze con una conclusione dal limite dell'area. Nei minuti di recupero, infine, il direttore di gara concede un penalty agli ospiti che sarà trasformato in goal da Ranieri.

Nonostante il risultato, come detto, gli Ultrattivi possono festeggiare la matematica salvezza. Le dirette inseguitrici, infatti, non ottengono punti lasciando invariata la distanza di otto punti dalla zona play-out, a due gare dal termine della regular season. Cisternino, Corato e Sannicandro si giocheranno la salvezza diretta, o eventualmente il miglior piazzamento nella griglia play-out, nelle due gare rimanenti, cercando di impensierire il Margherita Terme, attualmente fuori dalla zona-pericolo. Domenica prossima ancora una gara interna: arriva lo Sporting Corato con inizio fissato alle ore 15.

IL TABELLINO

ULTRATTIVI-ARCOBALENO TRIGGIANO 1-3

Arbitro: Davide Scaraggi di Molfetta

Marcatori: 44’st Lucariello (U), 30’pt Boezio, 16’st Amoruso, 46’st rig.Rainieri (T).

Ammoniti: Lorusso, Lucariello, Maiullari, Cannito (U), Lopello D, Lopello V, Raimondi, Lorusso, Rainieri (T). Recupero: 4’pt, 3’st
ULTRATTIVI: Dambrosio, Comodo, Ardino (22’st Rifino), Dinardo (1’st
Maiullari), Ragone, Laurieri, Palasciano (1’st Cannito), Lorusso,
Dibenedetto A, Lucariello, Caputo. A disp.: Popolizio, Dibenedetto M,
Santarcangelo, Forte. All: Colonna
TRIGGIANO: Battista, Lopello D, Lopello V, Campobasso, Morollo,
Raimondi, Boezio, Lorusso, Coletta, Rainieri, Amoruso (23’st Noè).
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultrattivi, sconfitta in casa contro l’Arcobaleno Triggiano

BariToday è in caricamento