Altamura

Cava Pontrelli, Giovani democratici: "Basta con il cemento, salviamo via Vecchia Buoncammino"

I Gd parlano a proposito di uno dei temi di discussione inseriti nell'ordine del giorno del Consiglio Comunale di questo pomeriggio: cessione e riqualificazione del sito archeologico

Oggi pomeriggio a partire dalle ore 17.00 si tiene la prima delle tre sedute del Consiglio Comunale oggetto delle polemiche dell’opposizione negli ultimi giorni. Come abbiamo già scritto nei precedenti articoli, tra i temi di discussione è stata inserita la questione della “variante al P.R.G., riqualificazione area archeologica via Vecchia Buoncammino. Questa volta sono i Giovani Democratici a intervenire: “basta con il cemento, chiudiamo la pagina della speculazione edilizia nella nostra città”.

L'area in questione, pari complessivamente a 5.527 metri quadri e di proprietà privata è attualmente tipizzata G5 zona archeologica dal vigente P.R.G., praticamente inedificabile, salvo per 193 metri quadri. Ma l'impresa che propone l'Accordo di Programma chiede di poter realizzare su questa area dei fabbricati destinati a residenze ed attività commerciali per 13.709 metri cubi. Perchè, riitiene, che in questo modo si possa ottenere un doppio intervento di riqualificazione dell'area sia a livello funzionale, che a livello di recupero e fruizione dei resti archeologici.

“Analizzando il progetto- scrivono i Gd- ci rendiamo conto di come il parco archeologico in questione sarà ridotto a mero cortile interno ai palazzi”. L'intervento proposto infatti,  vede la realizzazione di fabbricati sul perimetro del sito, a ridosso della viabilità esterna, relegando i resti archeologici praticamente in una sorta di cortile condominiale accessibile alla collettività da un porticato libero solo su un lato. “Esso dunque, non godrebbe di quella attrattività turistica o della semplice fruizione cittadina tanto decantata nella relazione allegata”.

LA RICHIESTA DEI GD “Poiché a noi interessa la vivibilità di quella zona invitiamo l’Amministrazione e l’impresa Simone a fermarsi e intraprendere un nuovo percorso; sosteniamo inoltre la posizione del Partito Democratico il quale propone di procedere per una sorta di compensazione: un’altra zona in espansione in cambio della cessione e riqualificazione della zona archeologica di via Vecchia Buoncammino”.

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cava Pontrelli, Giovani democratici: "Basta con il cemento, salviamo via Vecchia Buoncammino"

BariToday è in caricamento