Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Inizia il G7, il prefetto rassicura i baresi: "Nessun pericolo previsto. Sarà un evento che ricorderemo"

Marilisa Magno ha chiesto ai cittadini di essere pazienti, viste le limitazioni al traffico e di accesso messe in campo per il vertice. "La macchina della sicurezza è già rodata", ha spiegato

 

"Al momento non abbiamo nessun segnale che ci possa far pensare ad una situazione di criticità": è il prefetto di Bari Marilisa Magno a rassicurare i baresi, ora che la città si prepara ad affrontare il G7, il vertice dei ministri delle Economie e delle Finanze. In molti temono eventuali rappresaglie da parte dei black bloc o attentati terroristici, vista l'importanza dei delegati che fino al 13 maggio sosteranno nel centro murattiano e nella città vecchia, timori che il prefetto minimizza. "Al momento tutto sta funzionando ed è in regola con i dispositivi di sicurezza che abbiamo definito in numerose riunioni, non solo a livello locale, ma anche con l'unità di missione del vertice che è stata inviata a Bari per fare il punto della situazione in vista dell'evento". 

La prefettura ha comunque già 'rodato' i sistemi di sicurezza - coordinati da una sala all'interno del palazzo in cui siedono i rappresentanti delle forze dell'ordine, dei soccorsi e dei sistemi di fornituradalla festa di San Nicola, definita dal prefetto "una prova generale". "La città ha risposto benissimo - ha spiegato -, le forze di polizia sono state impegnate, il Comune ha fatto degli interventi straordinari, come pure per il G7. È una macchina che ha iniziato a lavorare parecchi giorni prima". 

I DISAGI PER I BARESI - Molti i sistemi di sicurezza messi in campo - tra cui le barriere anti tir che delimitano le strade del murattiano - che qualche cittadino ha giudicato eccessive, visti i disagi creati alla circolazione. "Chiedo ai baresi - ha concluso la Magno - di accettare questi piccoli problemi, perché dopo si ricorderanno di questo bellissimo vertice. Bari sarà una vetrina internazionale, che ospiterà anche gli esponenti dei grossi organismi internazionali".

Potrebbe Interessarti

Torna su
BariToday è in caricamento