La danza classica con il grande ballerino e coreografo Tuccio Rigano

Il ballerino e coreografo di fama internazionale, Tuccio Rigano, che ha danzato in coppia ed in cast con grandi danzatori tra cui Rudolf Nurejev, Fernando Bujones, Ekaterina Maximova, Carla Fracci, Elisabetta Terabust, terrà uno stage di danza classica di importante pregio artistico e didattico presso UnikaAccademia dello Spettacolo di Bari, da lunedì 11 a venerdì 15 febbraio.

Per il grande Maestro in realtà si tratta di un ritorno ad Unika dove già in passato ha tenuto altri corsi per allievi e professionisti. Cinque giorni per affinare la conoscenza e la tecnica della danza classica per corsi di livello professionale, avanzato ed intermedio.

Biografia Tuccio Rigano

Ha frequentato i corsi della scuola di danza del Teatro dell'Opera di Roma e si è diplomato ballerino professionista con il massimo dei voti nel 1970. A soli quattordici anni già esordiva in ruoli solistici nel corpo di ballo dello stesso Teatro e, a soli diciannove anni, diveniva Primo ballerino. Da allora (1972) ha sempre interpretato ruoli da protagonista in tutto il repertorio ballettistico del Teatro della Capitale. Ha danzato ruoli principali anche nel repertorio neoclassico e moderno. Dal 1977 ha lasciato il Teatro dell'Opera di Roma ed ha iniziato la carriera da libero professionista danzando in quasi tutti i teatri italiani e come Etoile ospite in grandi compagnie straniere tra le quali: London Festival Ballet (1976-1977) e American Ballet Theatre of New York (1978). Ha lavorato e studiato con grandi coreografi e maestri e ha danzato in coppia ed in cast con grandi danzatori di fama mondiale tra cui Rudolf Nurejev, Vladimir Vasiliev, Fernando Bujones, Ekaterina Maximova, Carla Fracci, Elisabetta Terabust.  Per la sua carriera artistica ha ricevuto svariati premi e riconoscimenti tra cui il Davide di Donatello.

L’impegno nella formazione dei suoi allievi non finisce qui. E così Unika organizza un prestigioso workshop, che si svilupperà attraverso 4 incontri da febbraio a maggio, intitolato “Corpi possibili”. Si tratta di un percorso di formazione e approfondimento sul linguaggio del corpo e della danza contemporanea condotto dalla Compagnia Sonenalé con il coreografo e danzatore Riccardo Fusiello e il regista e performer Agostino Riola
Questo percorso nasce dall'esigenza di realizzare una formazione che vada più in profondità rispetto ad un singolo laboratorio, è un lavoro sul corpo e su come può esprimersi, sulle sue caratteristiche di comunicazione, sulle sue peculiarità e specificità.
Non sarà insegnato uno stile, ma si darà la possibilità di accedere a diversi stili di danza non come un corpo che imiti il movimento, ma come un corpo intelligente e cosciente che sceglie il movimento a seconda di cosa vuole comunicare. 
Il primo appuntamento di “Corpi possibili” è per il 16 e il 17 febbraio con Il corpo e il suo centro; il 23 e il  24 marzo con Il corpo e la sua periferia; il 27 e il 28 aprile con Il corpo pesante ed infine il 25 e il 26 maggio con Il corpo leggero. Gli incontri sono dalle 10,00 alle 17,00.

Info: segreteria Accademia Unika 0805042370  - accademiaunika@gmail.com

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Corsi, potrebbe interessarti

  • “Metamorfosi”, il laboratorio teatrale gratuito con Vito Signorile dedicato agli under 35

    • Gratis
    • dal 24 febbraio al 15 marzo 2020

I più visti

  • Carnevale di Putignano: le novità, gli orari e i prezzi dell'edizione 2020

    • dal 9 al 29 febbraio 2020
  • Il Gigante Pelù a Bari: dopo il successo di Sanremo la voce dei Litfiba incontra i fan alla Feltrinelli

    • 28 febbraio 2020
    • Libreria Feltrinelli
  • Le opere di Joan Mirò protagoniste a palazzo Monacelle di Casamassima

    • dal 17 gennaio al 26 aprile 2020
    • palazzo Monacelle
  • "Carnevale Polignanese 2020", maschere, coriandoli, luci e colori per un'atmosfera unica di festa

    • Gratis
    • dal 16 al 25 febbraio 2020
    • vie del Paese
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BariToday è in caricamento