La Polizia di Stato compie 167 anni, cerimonia in piazza dell'Odegitria: "Reati in calo nel Barese"

Nella piazza antistante la Cattedrale, a Bari vecchia, mezzi ed equipaggi schierati hanno ricevuto il saluto del prefetto e del questore. Poi la celebrazione con la consegna dei riconoscimenti al merito per alcuni agenti

Il Questore Bisogno passa in rassegna i reparti schierati sulla piazza

Anche a Bari la Polizia di Stato festeggia il suo 167esimo anniversario. In mattinata la cerimonia si è tenuta in piazza dell'Odegitria, a Bari vecchia, alla presenza delle Autorità Istituzionali, civili, militari e religiose, del personale della Questura e degli Uffici delle Specialità, dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato, nonché dei familiari delle vittime del terrorismo, della criminalità organizzata e del dovere.

Nel corso della cerimonia, sono stati conferiti i riconoscimenti ai poliziotti che si sono distinti per professionalità, coraggio e senso del dovere, mentre sulla piazza erano schierati i mezzi e gli equipaggi delle specialità della Polizia di Stato.

Prima dell’inizio della cerimonia, il Prefetto ed il Questore di Bari, alla presenza delle rappresentanze dell’Associazione nazionale Polizia di Stato e dei familiari delle vittime, hanno reso gli onori ai caduti della Polizia di Stato con la deposizione di una corona d’alloro presso il cippo commemorativo situato nel Centro Polifunzionale della Polizia di Stato, ubicato a Bari in via Cacudi.

>>> CHI SONO I POLIZIOTTI PREMIATI: I NOMI E LE STORIE <<<

"Reati in calo nelle province di Bari e Bat"

Il Questore Giuseppe Bisogno, pur astenendosi dal fare bilanci consuntivi, ha voluto comunque sottolineare il calo dei dati statistici relativi ai crimini commessi nelle province di Bari e Bat. In particolare, sulla base dei dati interforze resi noti oggi e relativi al primo trimestre del 2019, i reati, rispetto allo stesso periodo del 2018, risultano complessivamente in calo del 25% per quanto riguarda Bari città, -18% il dato provinciale.

"Fondamentale la collaborazione con i cittadini"

Il Questore ha poi ricordato l'impegno assunto con la comunità, "quello di essere sempre più una vera grande squadra, in prima linea nella difesa della legalità", sottolineando come la priorità resti l'impegno a fare sempre meglio nella lotta ad ogni forma di illegalità per rispondere alla domanda di sicurezza dei cittadini. Un obiettivo per raggiungere il quale - ha ricordato il Questore - è necessaria la collaborazione della gente onesta,"consapevoli che per ottenerla è indispensabile ispirare fiducia e, quindi, essere affidabili, convincenti, determinati e coerenti".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabiniere in auto con la cocaina, sorpreso dai colleghi durante un controllo: arrestato

  • Rapina finisce nel sangue a Bari: vittima si rifiuta di consegnare il denaro, accoltellato alla gola e alle gambe

  • Maxi operazione dei carabinieri tra Bari e Altamura: 50 arresti tra capi clan e affiliati, scacco matto ai D'Abramo-Sforza

  • Sangue e lacrime sulle strade del Barese: vittime perlopiù giovanissime, per gli incidenti stradali si muore di più

  • Ramo si spezza per il forte vento e lo investe in pieno: un morto nel Barese

  • Operazione antimafia nel Barese: 54 arresti e due anni di indagini, così è stato disarticolato il clan D'Abramo-Sforza

Torna su
BariToday è in caricamento