Semplici o aromatizzati magari accompagnati da vino, salumi e formaggi: la ricetta originale dei Taralli pugliesi fatti in casa

Tutti i pugliesi ne hanno una scorta nella dispensa: i taralli pugliesi sono un ottimo aperitivo accompagnati magari da un bicchiere di vino rosso o accompagnati a salumi e formaggi

©Francesco Borgese

taralli pugliesi o scaldatelli pugliesi sono un ottimo aperitivo accompagnati magari da un bicchiere di vino rosso o uno snack per una pausa sfiziosa in ufficio. Molto apprezzato è anche il loro accostamento con salumi e formaggi. Tutti i pugliesi ne hanno una scorta nella dispensa.

Tipici della tradizione gastronomica regionale, tutt’ora la ricetta più apprezzata è proprio quella casalinga. Fatti a mano dalle nonne con ingredienti semplici, i taralli possono essere aromatizzati a proprio piacimento in base a gusti o desideri di sperimentazioni: cipolla, peperoncino, olive, semi di finocchio, di zucca, di papavero, pomodori secchi e molto altro. Le varianti possibili sono tantissime.

L’importante per ottenere un buon risultato è seguire passo dopo passo quanto suggerito nella ricetta originale dei taralli pugliesi fatti in casa. La preparazione è semplice, ma ovviamente la vostra manualità nella realizzazione degli stessi aumenterà facendo esperienza.

Ingredienti

  • 500 g di farina 00
  • 100 ml di acqua
  • 150 ml di olio extra vergine d’oliva
  • 125 ml di vino bianco secco
  • sale q.b.
  • semi di finocchio o altre spezie a piacimento

Preparazione

  • Create una fontanella disponendo la farina di tipo 00 sul piano di lavoro.
  • Nel centro della fontana versate acqua, olio, vino e un pizzico di sale. Eventualmente aggiungete gli altri ingredienti che avete selezionato per aromatizzare i vostri taralli.
  • Impastate per bene andando ad ottenere un composto del tutto omogeneo.
  • Dividete l’impasto in porzioni andando a formare dei cordoncini che taglierete a distanza di circa 6-8 cm.
  • Prendete le estremità, unitele e formate un anello.
  • Iniziate a preparare il forno scaldandolo a 200°.
  • Separatamente fate bollire dell’acqua salata e versateci dentro i taralli, pochi per volta, estraendoli nel momento in cui salgono a galla.
  • Successivamente, dopo quest’operazione disponeteli su un canovaccio ad asciugare e poi passate in forno dopo averli disposti su una teglia oleata.
  • Lasciate cuocere per circa 45 minuti (in forno preriscaldato a 170 gradi), sino a quando non saranno dorati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(Fonte Puglia.com)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si chiama ''1997 BQ'' ed è il gigantesco asteroide in avvicinamento alla Terra

  • Incidente mortale sulla SS100: impatto camion-auto, strada chiusa al traffico

  • "Se mi riprendi ti butto a mare": giornalista e operatore Rai aggrediti sul lungomare mentre filmavano gli assembramenti

  • Le Frecce Tricolori tornano a Bari: il 28 maggio tappa del 'Giro d'Italia' per le vittime del Covid-19

  • In Puglia 27 nuovi casi di Coronavirus, Lopalco rassicura sull'impennata dei contagi: "Numeri riferiti a periodi precedenti"

  • Sette grandi personalità per far ripartire la Puglia: è il gruppo strategico nominato da Michele Emiliano

Torna su
BariToday è in caricamento