Messa all'alba, fiaccole e cioccolata: Bari festeggia San Nicola e aspetta l'accensione del grande Albero

Alle 5, come da tradizione, la funzione religiosa nella Basilica. Giornata ricca di appuntamenti, dall'apertura al pubblico del Margherita all'inaugurazione del Villaggio Natalizio di piazza Ferrarese

Foto Antonello Romito

Con la tradizionale Messa delle 5 del mattino e l'immancabile lancio di Diane, è cominciato il 6 dicembre barese, dedicato al Santo Patrono della città, San Nicola. La Basilica era gremita di fedeli per partecipare alla celebrazione religiosa. Bari Vecchia, come sempre, non ha dormito aspettando l'evento tra sgagliozze e cioccolata calda in attesa della messa e di un'alba non troppo fredda rispetto agli anni scorsi. Come di consueto, dopo la Messa, è scattato il via alla Fiaccolata Nicolaiana, suggestiva corsa per le vie della città, nel nome del Santo di Myra.

Le celebrazioni segnano l'avvio di una giornata lunga e ricca di eventi. Alle 7 è stata aperta la mostra dedicata a Van Gogh che segna il ritorno del Margherita dopo 38 anni di chiusura. Sempre in mattinata, a Palazzo di Città sarà consegnato il tradizionale Nicolino d'Oro a sei cittadini illustri della città. Nel pomeriggio, alle 18, nella Basilica nicolaiana, vi sarà la solenne celebrazione religiosa presieduta dal cardinale Segretario di Stato Vaticano, monsignor Pietro Parolin, assieme all'arcivescovo di Bari-Bitonto, monsignor Francesco Cacucci. Alle 20, invece, l'attesa apertura del villaggio di Natale offerto da Amgas in piazza del Ferrarese, con l'accensione del grande Albero di Natale.

In serata, altri due appuntamenti: alle 21 il concerto gratuito della Petruzzelli Swing Orchestra nel politeama, per festeggiare il decimo anniversario della ricostruzione dello storico teatro. Gran finale alle 22 con uno spettacolo di fuochi d'artificio al molo Sant'Antonio. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • come si può rinunciare al nostro Nicolino tutto nero e berefatt..accompagnat dalla cioccolata calda e li scagliozz...bollent...viva, viva san Nicola , evviva i baresi.

    • È vero non si può rinunciare evviva San Nicola e i Baresi

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Aggressione dopo il corteo antirazzista al Libertà, sequestrata la sede di Casapound

  • Politica

    Primarie del Centrodestra per le Comunali, il 14 primo tavolo per le regole: mano tesa a Forza Italia

  • Attualità

    Primi fiocchi di neve nel Barese: la magia della Murgia imbiancata

  • Cronaca

    Le mani del clan Capriati sul porto: chieste 24 condanne

I più letti della settimana

  • Finisce con la vettura contro un albero, muore un automobilista. Moglie ricoverata in codice rosso

  • Armi usate per la guerra tra i clan ed estorsioni ai commercianti baresi: 14 persone fermate

  • Guerra tra i clan in città ed estorsioni, blitz dei Carabinieri: i nomi dei 14 fermati

  • Checco Zalone pronto a tornare sul grande schermo: il nuovo film tra immigrazione ed ironia

  • Guerra tra clan baresi per ''controllare" il quartiere Madonnella: 13 persone in manette

  • Padre e figlio uccisi in due agguati al Libertà, otto a processo: chiesti sei ergastoli

Torna su
BariToday è in caricamento