Medico, docente universitario e giornalista: la città di Bari premia Nicola Simonetti: "Divulgatore di salute e benessere"

Il commento del sindaco Decaro: "Piccolo ma doveroso riconoscimento a un nostro concittadino che, attraverso la sua competenza e cultura, ha saputo trasferire le sue conoscenze scientifiche ai cittadini creando relazioni virtuose per la collettività”.

“A Nicola Simonetti  medico stimatissimo, divulgatore puntuale, giornalista appassionato nel suo 92° compleanno con affetto e gratitudine”: è quanto c'è scritto sulla targa consegnata stamane in Comune al professor Nicola Simonetti, storico docente universitario, medico e autore di numerose pubblicazione di carattere nazionale e internazionale. 

Il riconoscimento è stato assegnato nel corso di una cerimonia in aula Dalfino dal sindaco Antonio Decaro: “Spesso dico - ha affermato il primo cittadino  - che è importante per una città dare valore all’esempio di quei cittadini che hanno dedicato l’intera esistenza alla comunità alla quale appartengono dando lustro alla città, ed è per questo che oggi dedichiamo questa cerimonia a Niccola Simonetti medico, docente universitario, giornalista autore di tante pubblicazioni, divulgatore della salute e del benessere non soltanto fisico ma anche psicologico. Quello di oggi è un piccolo ma doveroso riconoscimento a un nostro concittadino che, attraverso la sua competenza e cultura, ha saputo trasferire le sue conoscenze scientifiche ai cittadini creando relazioni virtuose per la collettività”.

Laureato in Medicina e Chirurgia, Nicola Simonetti si è specializzato in Medicina Legale e delle Assicurazioni, Chirurgia Generale, Urologia, Igiene e Tecnica Ospedaliera e ha conseguito anche libere docenze in Chirurgia generale, Medicina Sociale, Medicina Legale e delle Assicurazioni, Medicina del traffico. Già docente a contratto presso le facoltà di Medicina, Giurisprudenza ed Economia e commercio Università di Bari, è stato direttore sanitario del Di Venere. Tanti i premi ricevuti (tra gli altri, nel 2006 la Medaglia d’oro al merito della Sanità Pubblica; nel 1980 Premio Ippocrate d’oro Stampa medica) e tantissime le pubblicazioni scientifiche su riviste italiane e straniere su temi di medicina sociale ed igiene. Tra le sue monografie: «Tossicodipendenze da eroina» (Annali di Medicina Navale); «Sport e legislazione» (Ospedale Miulli ed.); «L’impiego degli ormoni in terapia»; «Il tumore, paura del secolo»; «Gioventù ‘73» (Centro regionale diffusione del libro, ed.) «Trattato di bioetica» (Levante ed.); «Biologia della violenza» (Orizzonte Medico ed. Roma); «Osteoporosi e ginecologia» (G. Laterza ed. Bari); «I concorsi di assunzione per i sanitari ospedalieri» (Adriatica ed.); «Lo sport nell’anziano» (industria grafica Laterza, Bari); «Droga: domande e risposte» (Ecumenica ed.); «Il colera in Puglia»; «La peste in Italia», scritti con la moglie Mimma Simonetti (Schena ed.) fino al recente «Abc Beninvecchiamo così», edito da Adda, per il quale sta per uscire un nuovo libro, uno straordinario omaggio alle donne e alla scienza.

5 allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aggualto a colpi di pistola tra i vicoli di Triggiano: pregiudicato 36enne ferito

  • Trema la terra nel Barese: scossa di terremoto ad Alberobello

  • "Dove si colloca l'Iran nel globo?" E gli americani indicano la Puglia: i risultati (tutti da ridere) del sondaggio

  • Chiude un altro negozio storico in città: addio a Ventrelli, al suo posto nascerà un casinò

  • "Luogo di ritrovo di pregiudicati", chiuso per 15 giorni bar nel mercato coperto di Cellamare

  • "C'è un feto nel cassonetto" a Carbonara, i Carabinieri ritrovano resti organici: sono interiora di animali

Torna su
BariToday è in caricamento