La torre della Città metropolitana si illumina di viola: l'iniziativa per sensibilizzare sulle malattie croniche dell'intestino

L'evento si terrà domenica 19 maggio, in occasione della Giornata mondiale di sensibilizzazione dedicata alle Malattie Infiammatorie Croniche dell’Intestino

La torre illuminata di viola

La Torre dell'orologio del Palazzo della Città metropolitana si illumina di viola. E lo farà domenica 19 maggio, in occasione della Giornata mondiale di sensibilizzazione dedicata alle Malattie Infiammatorie Croniche dell’Intestino (MICI). Il viola è infatti il colore simbolo di queste patologie e la struttura affacciata sul lungomare Nazario Sauro si 'vestirà' di quel colore per sensibilizzare e informare l'opinione pubblica sulle condizioni dei pazienti che lottano contro queste malattie debilitanti con lo scopo di migliorarne la qualità della vita con terapie e leggi adeguate.

Bari segue così l'iniziativa lanciata a livello mondiale dall'European Federation of Crohn’s & Ulcerative Colitis Associations e in Italia dalla Amici onlus, associazione nazionale da oltre vent’anni impegnata nella tutela delle persone affette da malattie infiammatorie croniche dell’intestino e dei loro familiari. Il concept dell'edizione 2019 dell'iniziativa è 'Making the invisible visible', vale a dire 'rendere visibile ciò che è invisibile'. "Patologie quali la Malattia di Crohn e la Rettocolite Ulcerosa, invisibili dall’esterno - spiega la Città Metropolitana in una nota - incidono pesantemente sulla vita delle persone che ne sono affette fino a compromettere la vita lavorativa e familiare. Le MICI colpiscono gli adulti, uomini e donne indistintamente, soprattutto tra i 20 e i 30 anni, ma sempre più spesso insorgono in età pediatrica. In Italia si stima che soffrano di queste patologie circa 250 mila persone. Nel mondo, sono circa sei milioni".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sei ore d'interrogatorio dal gip per Giancaspro. Il legale: "Ha risposto a tutte le domande"

  • Attualità

    Papa Francesco torna in città, l'annuncio della Diocesi: "Sarà a Bari a febbraio 2020"

  • Cronaca

    Donna morì dopo aver consumato uno yogurt: gestore del bar assolto

  • Cronaca

    Associazione mafiosa, droga, armi: al via processo ai clan Capriati e Diomede-Mercante, 90 imputati

I più letti della settimana

  • Traffico di droga, blitz dei carabinieri: 32 arresti a Modugno

  • Pesciolini d'argento in casa: cosa sono e come difendersi

  • Operazione antidroga a Modugno: i nomi degli arrestati

  • Traffico di droga sull'asse Verona-Bari: colpita 'cellula' del clan Di Cosola, 19 arresti

  • Approvato il piano assunzionale 2019 in Regione: previsti 416 nuovi contratti

  • L'autista cade dal tir e il mezzo prosegue la sua corsa: inseguimento da film sulla A14

Torna su
BariToday è in caricamento