Assalto alla stazione di servizio sulla Adelfia-Acquaviva, banditi incendiano auto durante la fuga

L'episodio la notte scorsa. I ladri hanno divelto la colonnina self service del distributore e l'hanno portata via a bordo di un autocarro. Per ostacolare l'intervento delle forze dell'ordine hanno bloccato le vie d'accesso al distributore dando fuoco a sei auto rubate

Le auto incendiate dai malviventi per bloccare la strada - foto Mary Labalestra

Assalto nella notte in una stazione di rifornimento sulla provinciale 83, alle porte di Acquaviva delle Fonti. I banditi sono entrati in azione utilizzando una pala meccanica, con la quale hanno divelto la colonnina self-service del distributore. Poi l'hanno caricata a bordo di un autocarro e sono fuggiti. Per bloccare l'accesso alla stazione di carburanti e ritardare l'intervento delle forze dell'ordine, i malviventi hanno dato fuoco a sei auto rubate e pneumatici collocati in punti strategici per coprire la fuga.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri di Acquaviva che adesso indagano sull'accaduto. Ancora da quantificare il bottino del furto.

Potrebbe interessarti

  • Abitano tra le vostre lenzuola, lo sapevate? Sono gli acari della polvere

  • Come pulire il vetro del forno: i consigli per eliminare lo sporco ostinato

  • Puntura di medusa: cosa fare e...cosa non fare

  • Piscine all'aperto a Bari e dintorni: quali e dove sono

I più letti della settimana

  • Moto prende fuoco dopo l'impatto con un'auto: giovane centauro muore sulla Statale 16

  • Schianto sulla ex provinciale 54 vicino al Nuovo San Paolo: auto sul guardrail, un morto

  • Assalto armato a furgone portavalori sull'A14, scoperto il covo della banda: refurtiva recuperata, due arresti

  • Morto dopo scontro auto-moto sulla statale 16, sui social il dolore per Fabio: "Eri speciale, ora sei il nostro angelo"

  • Schianto in Tangenziale, almeno un ferito: auto si ribalta, coinvolto pulmino. Traffico in tilt e rallentamenti

  • "Mio figlio pestato in spiaggia", l'appello di un papà sui social: "Chi sa qualcosa ci aiuti"

Torna su
BariToday è in caricamento