Armi e munizioni a Bari vecchia, arrestato un 29enne

In un locale di proprietà del 29enne, nel borgo antico, i carabinieri hanno rinvenuto una pistola Beretta con matricola abrasa, completa di caricatore e cartucce, guanti neri e un passamontagna

L'arsenale sequestrato dai carabinieri

Ricettazione e detenzione abusiva di armi da fuoco clandestine e munizioni: con queste accuse i carabinieri hanno arrestato ieri pomeriggio a Bari vecchia G.C, 29enne del luogo già noto alle forze dell'ordine. Durante la perquisizione in un locale del borgo antico risultato nelle disponibilità dell'arrestato, i carabinieri hanno rinvenuto una pistola Beretta, calibro 7,65, con matricola abrasa e completa di caricatore con 11 colpi, una scatola contenente 42 cartucce dello stesso calibro, un paio guanti di lana di colore nero, un passamontagna ed un kit di pulizia per le armi. Un equipaggiamento che, insomma, farebbe pensare a tutto l'occorrente per qualcuno che si prepara a compiere un atto criminale. Il 29enne è stato quindi arrestato e condotto nel carcere di Bari.

Potrebbe interessarti

  • Abitano tra le vostre lenzuola, lo sapevate? Sono gli acari della polvere

  • Estate 2019 tra cibo e cultura: sagre, festival e manifestazioni di Bari e provincia

  • Come pulire il vetro del forno: i consigli per eliminare lo sporco ostinato

  • Puntura di medusa: cosa fare e...cosa non fare

I più letti della settimana

  • Moto prende fuoco dopo l'impatto con un'auto: giovane centauro muore sulla Statale 16

  • Assalto armato a furgone portavalori sull'A14, scoperto il covo della banda: refurtiva recuperata, due arresti

  • Schianto sulla ex provinciale 54 vicino al Nuovo San Paolo: auto sul guardrail, un morto

  • Morto dopo scontro auto-moto sulla statale 16, sui social il dolore per Fabio: "Eri speciale, ora sei il nostro angelo"

  • Schianto in Tangenziale, almeno un ferito: auto si ribalta, coinvolto pulmino. Traffico in tilt e rallentamenti

  • Giornata da incubo sulla statale 16: auto fuori strada in direzione nord

Torna su
BariToday è in caricamento