Bimbo muore di polmonite al 'Giovanni XXIII': aperta inchiesta

L'avvio delle indagini della Procura dopo la denuncia presentata dai familiari alla polizia: disposto il sequestro della cartella clinica

Muore a sei anni, dopo il ricovero in ospedale a causa di una polmonite. Un'indagine è stata avviata dalla Procura di Bari sul decesso di un bambino, avvenuto in mattinata nell'ospedale 'Giovanni XXII'. Gli accertamenti sono stati avviati in seguito alla denuncia presentata alla polizia dai familiari del piccolo, difesi dall'avvocato Domenico Ciocia. In attesa di disporre l'autopsia, il pm di turno, Baldo Pisani, ha disposto il sequestro della documentazione clinica.

Il primo ricovero e il ritorno in ospedale

Secondo la denuncia dei familiari, il bambino era stato ricoverato per la prima volta il 13 ottobre, e dimesso dopo tre giorni dopo essere stato sottoposto a risonanza magnetica. I genitori riferiscono che, durante il primo ricovero, il bambino presentava febbre e difficoltà respiratorie che sarebbero state curate con tachipirina. Dopo le dimissioni i sintomi però non erano scomparsi e la famiglia, dopo essersi rivolta al proprio pediatra, era stata in studio privato per una radiografia toracica, in base alla quale era stato consigliato un ricovero urgente. Tornato all'ospedaletto il 20 ottobre, al bimbo era stata diagnosticata una polmonite con versamento pleurico e gli erano state somministrate terapie antibiotiche. Ricoverato successivamente in chirurgia, avrebbe dovuto sottoporsi ad un intervento di drenaggio del liquido polmonare che non si era potuto effettuare in quanto il bimbo aveva ha avuto tre arresti cardiaci. Era così stato portato nel reparto di terapia intensiva, dopo poi si è verificato il decesso. I genitori chiedono che sia fatta luce sull'accaduto accertando, in particolare, se ci siano stati ritardi nella diagnosi e quindi nelle cure prestate al bambino.

Il Policlinico: istituita commissione interna

Il direttore generale del Policlinico di Bari, Giovanni Migliore, ha reso noto di aver istituito una commissione d'inchiesta interna per accertare la dinamica dei fatti, esprimendo la sua vicinanza ai familiari del bambino.

Potrebbe interessarti

  • Perchè le zanzare pungono proprio te?

  • C'era una volta la 'Cialdèdde'

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

  • ''La Uascèzze''

I più letti della settimana

  • Violento nubifragio si abbatte su Bari: grandine e forte pioggia, disagi dal centro alle periferie

  • Nubifragio nella notte in città, tromba d'aria a Torre a Mare: danni alle barche e ai locali della piazzetta

  • Domatore ucciso dalle tigri, la titolare del circo: "Non è stato sbranato, ferita accidentale"

  • Furti di auto nei park & ride e nei parcheggi degli ospedali: i nomi dei 6 arrestati

  • Rischio acquazzoni estivi nel Barese, la Protezione civile lancia l'allerta meteo gialla

  • "Due minuti per un furto", presa banda di ladri d'auto: colpi nei park&ride e negli ospedali

Torna su
BariToday è in caricamento