Capurso: cani imprigionati in gabbie strette e sporche, il servizio di Striscia

In un servizio mandato in onda dalla trasmissione di Canale 5 le immagini di decine di cagnolini costretti a vivere in gabbie strette e piene di rifiuti in una baracca fatiscente nelle campagne capursesi

L'inviato di Striscia Edoardo Stoppa a Capurso

Gabbie strette, piene di rifiuti, costruite con vecchie reti a molle arrugginite. Decine di cagnolini imprigionati, legati con catene così corte che impediscono alle povere bestie qualsiasi movimento, lasciati quasi senza acqua né cibo. Le immagini mandate in onda dal servizio di Striscia la Notizia parlano da sole, e raccontano l'ennesimo caso di maltrattamenti sugli animali.

Questa volta l'inviato della trasmissione, Edoardo Stoppa, si trova in provincia di Bari, nelle campagne di Capurso, dove decine di telespettatori hanno segnalato l'esistenza di questa baracca-lager, in cui da anni moltissimi cani vivono imprigionati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...



Cani presi dalla strada, come racconta a Stoppa lo stesso "gestore" della baracca, al quale, tuttavia, le condizioni in cui i poveri animali sono costretti a vivere sembrano del tutto naturali. "Quelli stanno bene, si sono abituati", risponde con candore l'uomo all'inviato della trasmissione che gli chiede conto della situazione. E poi si difende: "Non li posso tenere liberi, quelli rompono tutto". E allora perchè - propone Stoppa - non affidarli al canile comunale che si trova poco distante?. E poi l'inviato rilancia, con una provocazione: "Io farei passare a lei dieci minuti nelle stesse condizioni in cui vivonon quei cani". Ma l'uomo non si scompone, e la sua risposta lascia di stucco: "Ma perchè, non stanno bene quelli?". IL SERVIZIO DI STRISCIA LA NOTIZIA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il professor Lopalco ottimista sull'epidemia: "La prima ondata pandemica del covid-19 si è spenta"

  • Vieni a ballare in Puglia: verso la riapertura delle discoteche all'aperto

  • E' positivo al Covid ma va al lavoro nel ristorante: scoperto 21enne, era in quarantena con l'intera famiglia

  • Quattordici marittimi della Costa Crociere ricoverati per covid ad Acquaviva: "Tutti asintomatici"

  • Coronavirus 'scomparso'? L'epidemiologo Lopalco: "Siamo in una fase di circolazione endemica, nessun terrorismo ma occorre attenzione"

  • Coronavirus, al via i test sierologici gratuiti per l'indagine nazionale: 27 i Comuni della provincia di Bari coinvolti

Torna su
BariToday è in caricamento