Criminalità, controlli dei carabinieri nel Barese: due persone in manette

Gli arresti sono avvenuti a Modugno in due diverse operazioni: Preso un sorvegliato speciale 'pizzicato' in violazione degli obblighi e un giovane che deteneva, in una cassaforte in casa, proiettili e materiale per confezionare droga

I Carabinieri hanno arrestato, ieri, a Modugno, due persone in altrettanti interventi, nell'ambito di controlli anticriminalità del Barese: nella prima circostanza è finito in manette un sorvegliato speciale di 37 anni, sorpreso nella propria abitazione in violazione delle prescrizioni imposte dalla misura di prevenzione. L'uomo era stato già fermato, in passato, per le stesse violazioni: per questa ragione è stato condotto in carcere.

Nel corso di un altro controllo, invece, i militari hanno arrestato un giovane di 30 anni: nella sua abitazione, in una cassaforte, sono stati rinvenuti 50 proiettili di vario calibro, materiale utile per la pulizia e manutenzione di armi da sparo e materiale per il confezionamento della droga, tra cui 2 bilancini di precisione, numerose bustine in cellophane, taglierino e nastro adesivo. E' stato quindi arrestato per detenzione illegale di munizioni. 

Potrebbe interessarti

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • ''U scazzecappetìte'': sapete cos'è?

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

  • Forno a microonde, quali sono i reali rischi per la salute?

I più letti della settimana

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Si sottopone a operazione per dimagrire, madre 35enne muore dopo bendaggio gastrico alla clinica Mater Dei

  • Il quartiere Libertà piange Fransua: cordoglio e messaggi di ricordo sui social

  • Da Giovinazzo a Fesca trasportata dal mare mosso: gabbia per l'allevamento pesci recuperata dalla Guardia Costiera

  • In arrivo un'altra ondata di maltempo: allerta arancione per martedì, previsti temporali e grandine

  • Dal gioco d'azzardo alle estorsioni agli imprenditori: la mappa dei racket dei clan in città

Torna su
BariToday è in caricamento