Criminalità, controlli dei carabinieri nel Barese: due persone in manette

Gli arresti sono avvenuti a Modugno in due diverse operazioni: Preso un sorvegliato speciale 'pizzicato' in violazione degli obblighi e un giovane che deteneva, in una cassaforte in casa, proiettili e materiale per confezionare droga

I Carabinieri hanno arrestato, ieri, a Modugno, due persone in altrettanti interventi, nell'ambito di controlli anticriminalità del Barese: nella prima circostanza è finito in manette un sorvegliato speciale di 37 anni, sorpreso nella propria abitazione in violazione delle prescrizioni imposte dalla misura di prevenzione. L'uomo era stato già fermato, in passato, per le stesse violazioni: per questa ragione è stato condotto in carcere.

Nel corso di un altro controllo, invece, i militari hanno arrestato un giovane di 30 anni: nella sua abitazione, in una cassaforte, sono stati rinvenuti 50 proiettili di vario calibro, materiale utile per la pulizia e manutenzione di armi da sparo e materiale per il confezionamento della droga, tra cui 2 bilancini di precisione, numerose bustine in cellophane, taglierino e nastro adesivo. E' stato quindi arrestato per detenzione illegale di munizioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è il 'paziente 1' in Puglia: era tornato dalla Lombardia, ora è in isolamento in ospedale

  • Due baresi morti nel terribile incidente di Mottola: le vittime sono tre, altrettanti i feriti di cui uno in gravi condizioni

  • Panico da Coronavirus, l'ordine degli psicologi in Puglia lancia l'allarme: "State lontani dai social, veicolano solo terrore"

  • Cinque casi sovrapponibili al coronavirus in Puglia, scatta il censimento per chi arriva dalle regioni del contagio

  • Scontri tra tifosi baresi e leccesi in autostrada a Cerignola: veicoli in fiamme

  • A Santa Caterina apre il nuovo Parco Commerciale: dal 28 febbraio l'inaugurazione dei primi maxi store

Torna su
BariToday è in caricamento