L'ex ospedale di Toritto diventa 'casa della salute': un'unica sede per gli ambulatori di cinque medici di famiglia

La presenza dei professionisti si aggiunge alle attività della Continuità assistenziale (ex Guardia medica), del Consultorio familiare e del poliambulatorio specialistico già presenti presso la struttura

L'ex ospedale “G. A. Pugliese” di Toritto diventa una “casa della salute”. Grazie ad un accordo con la Asl di Bari, cinque medici generici del luogo (i dottori Domenico Sciacovelli, Angelo Iacovone, Elisabetta Paccione, Francesco Vitti e Angelo Michele Cea, già riuniti nel “super-gruppo” “Nuova Associazione Medica Torittese”) utilizzeranno cinque stanze al piano rialzato di proprietà della Asl, pagando un regolare affitto e garantendo così l’assistenza primaria dalle 8.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 20.00,  5 giorni alla settimana. Saranno assistiti circa 6050 pazienti in una sede unica. Sono previste una reception e ambienti di servizio.

L'accordo è stato siglato questo pomeriggio in Regione, dove è stato anche illustrato il piano di fattibilità a cura della Asl che prevede l’investimento di due milioni di euro per l’adeguamento e la messa a norma degli impianti (elettrico, condizionamento e antincendio) di tutto l’edificio polifunzionale, il restauro delle facciate con il consolidamento della parte storica degradata e lavori di sistemazione esterna.

Con l’aggregazione medica si migliora e si facilita l’accessibilità degli assistiti alle prestazioni dei medici di medicina generale, si favorisce l’integrazione multi professionale tra i medici di assistenza primaria e tutte le altre figure presenti nella struttura dell’ex ospedale di Toritto e si implementa l’appropriatezza nell’uso delle risorse (farmaci, diagnostica strumentale, prestazioni specialistiche.

Nell’ex ospedale, che fa parte del distretto 5 della Asl, hanno già sede la Continuità assistenziale (ex Guardia medica), il Consultorio familiare e il poliambulatorio specialistico.

Abbiamo fatto un passo in avanti - ha detto il DG Antonio Sanguedolce – verso un nuovo modello di assistenza di base per i cittadini, che è stata estesa a dieci ore al giorno in un unico plesso. Garantiamo così continuità assistenziale, presa in carico e qualità per i cittadini di Toritto. Questa è una buona pratica che è stata già avviata in altri Comuni della provincia e che estenderemo dove sarà richiesta e dove sarà possibile”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenza sessuale sul treno per Bari, blocca con la forza studentessa e la palpeggia: arrestato mentre era sul lungomare

  • Violenta rissa a Bari, volano calci e pugni in strada: arrestati studente universitario e due trentenni

  • Donna trovata morta in casa a Bari: l'allarme lanciato dai parenti, era deceduta da un mese

  • Incidente a Bari, schianto all'incrocio: auto finisce fuori strada e abbatte semaforo

  • Spaventoso incidente sul lungomare di Bari: Lancia sbanda e travolge otto auto, 4 cassonetti e un cartellone pubblicitario

  • Incidente sul lungomare di Bari: auto si ribalta e finisce accanto al marciapiede

Torna su
BariToday è in caricamento