In fuga sulla SS16 con camion ed escavatore rubato: la ditta si accorge del furto dopo la chiamata della polizia

Singolare vicenda avvenuta ieri notte vicino allo svincolo per Mola: inseguiti dalla Stradale, i ladri hanno abbandonato il veicolo trasversalmente sulla Tangenziale. Il soccorso stradale chiamato per rimuoverlo ha poi realizzato che l'avevano rubato dalla loro sede

In fuga per le strade della provincia con un camion e un escavatore rubato. Ma mentre guidava l'autocarro con a bordo il mezzo è stato visto dalla polizia stradale di Castellana Grotte, insospettiti appunto dalla presenza del veicolo sulla SS16 - in zona Mola di Bari - nella tarda nottata di ieri. È scattato così l'inseguimento, con il conducente dell'autocarro che ha iniziato a zigzagare lungo la carreggiata per sottrarsi all'alt della polizia, così da non farsi affiancare e superare dalla Volante.

Dopo poche centinaia di metri, ha poi fermato il veicolo e lo ha 'parcheggiato' trasversalmente sulla carreggiata, per proseguire la fuga a piedi. I poliziotti, al fine di scongiurare un incidente stradale, hanno subito bloccato il traffico e contattato una ditta di soccorso stradale per far rimuovere il veicolo. Scoprendo che proprio loro erano le vittime del furto: i ladri avevano divelto le reti metalliche del parcheggio della ditta e rubato l'autocarro con cui stavano trasportando l'escavatore, senza che quest'ultimi se ne accorgessero.

Sono in corso accertamenti per identificare e rintracciare gli autori del furto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ladri in casa nel cuore della notte (con i proprietari dentro): è allarme furti nel Barese

  • Giovane mamma morta dissanguata dopo l'urto contro una vetrata: chiesto processo per il compagno

  • Via gli pneumatici, le auto parcheggiate finiscono 'sospese' sui sassi: ladri in azione a Bari

  • Apre il nuovo 'sottopasso giallo' di Bari Centrale: più largo, con ascensori e aperto anche alle bici

  • Il dolore per Ivan, morto in uno schianto in moto a 17 anni: "Ora sei un angelo, ti ricorderemo sempre"

  • Stipendi in ritardo e negozio a rischio chiusura, lavoratori di Centro Convenienza in protesta: futuro incerto per 15 dipendenti

Torna su
BariToday è in caricamento