Vermi nella minestra, sospeso il servizio mensa dell'asilo

L'episodio ieri nella scuola dell'infanzia 'San Filippo Neri' di Gioia del Colle. Ad accorgersi della presenza dei vermi una maestra, la cui segnalazione ha fatto scattare la denuncia e le verifiche dei Nas

Vermi nella pastina in brodo servita ai bambini nella mensa dell'asilo. E' accaduto ieri a Gioia del Colle, nella scuola d'infanzia  'San Filippo Neri'. Ad accorgersi della "presenza sgradita" nella minestrina appena servita ai bambini è stata una maestra, che ha lanciato l'allarme. Successivamente è stata fatta una denuncia ed è scattata la temporanea sospensione del servizio mensa.

LA SMENTITA DELL'AZIENDA - La società Alimentazione mediterranea srl, l'azienda fornitrice delle derrate alimentari per il servizio di refezione scolastica, ha chiarito con un comunicato che i presunti "vermi" presenti nella minestra erano "comuni 'cappucci dei cereali', talvolta presenti nella farina", precisando che "i cappucci dei cereali erano contenuti in un'unica confezione sigillata di pasta" prodotta da un pastificio pugliese. La refezione riprenderà domani dopo il nulla osta del Comune e del Servizio igiene degli alimenti e nutrizione della Asl Bari, dirigenti della quale hanno "attentamente ispezionato il centro di cottura del Comune di Gioia del Colle ed, in particolare, le confezioni di pasta appartenenti al medesimo lotto di produzione", constatando "l'idoneità igienico-sanitaria dei locali, delle attrezzature e di tutte le merci, ivi inclusa la pasta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, terribile tragedia nel Barese: uomo investito e ucciso mentre stava tornando a casa

  • Maltempo in arrivo e allerta arancione sul Barese: scuole chiuse in alcuni Comuni

  • Crollano calcinacci dal cavalcavia della SS16, danni alle auto: tratto chiuso al traffico

  • Lotta ai tumori, il cioccolato 'nero' è un alleato della prevenzione. Ricercatore di Bari: "20 grammi ogni due giorni"

  • Attimi di tensione in una scuola, papà entra e schiaffeggia 14enne: "Lascia stare mio figlio"

  • Famiglia pugliese beffata in un bar di Roma: 120 euro per quattro panini e quattro bibite perché "vicini al Vaticano"

Torna su
BariToday è in caricamento