Ristorante Ancora a Palese devastato da un rogo, il Comune: "Noi non ci arrendiamo. L'obiettivo è riaprirlo"

Stamane l'assessore Palone e una delegazione del Comune ha effettuato un sopralluogo per verificare lo stato della struttura, distrutta lo scorso 9 giugno dalle fiamme

“Noi non ci arrendiamo e se l’imprenditore che aveva presentato regolare istanza dovesse venir meno, riapriremo la procedura e cercheremo nuovi soggetti interessati": l'assessore cittadino al Commercio, Carla Palone, è intervenuta al termine del sopralluogo nell'ex ristorante Ancora di Palese, distrutto il 9 giugno scorso da un incendio doloso. La struttura era oggetto di una proposta per la gestione da parte di un privato, con l'obiettivo di riaprire il locale. Il tutto è' stato bloccato dal rogo. Stamane l'assessore e una delegazione del Comune ha effettuato un sopralluogo per verificare lo stato della struttura. 

"L’imprenditore che ha potuto verificare lo stato dei luoghi spiega Palone -  comunicherà nei prossimi giorni le sue intenzioni circa la proposta presentata a suo tempo.Non può essere un incendio a fermare lo sviluppo di una città, e arrendersi vorrebbe dire essere complici di chi ha colpito questo immobile e l’intero territorio di Palese. Stiamo valutando la possibilità di rimodulare i criteri di affidamento e offrire soluzioni più vantaggiose per il contratto di concessione ma crediamo che questa struttura debba tornare a vivere” conclude l'assessore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha un malore alla guida e finisce contro un'auto: incidente mortale a Poggiofranco

  • Blitz a Bari, raffica di arresti nel clan Parisi-Palermiti-Milella: smantellati arsenale da guerra e traffico di droga

  • Vigilessa 'stagionale' arrestata a Bari: è stata trovata con 50 grammi di eroina

  • Colpo al clan Parisi-Palermiti-Milella: i nomi degli arrestati nel blitz dei carabinieri a Bari

  • Capodanno a Bari con lo show in piazza Libertà: anche quest'anno il concerto in diretta su Canale 5

  • Terremoti e rischio tsunami, nel passato maremoti tra Bari e il Gargano. "Adriatico una casa in cui spostiamo sempre i mobili"

Torna su
BariToday è in caricamento